La Nuova Sardegna

Sport

Tutto Cagliari
Calcio

Ranieri ha già cambiato l’anima del Cagliari

di Enrico Gaviano
Ranieri ha già cambiato l’anima del Cagliari

Serie B. La vittoria sofferta con la Spal lancia i rossoblù in piena zona playoff

29 gennaio 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Cagliari In un campionato equilibrato come la B c’è chi rallenta, come dimostrano i risultati di ieri, e chi invece sembra vivere un momento buono. Come il Cagliari che grazie ai 10 punti nelle ultime 4 gare si ritrova in piena zona play off e comincia a cullare qualche sogno più grande. Claudio Ranieri ha portato con se, nell’immenso bagaglio costruito in tanti anni di attività, autorevolezza, conoscenza, scrupolosità nel preparare la partita e quella capacità tutta sua di rendere tutto il gruppo importante. Ecco dunque che il Cagliari visto in campo venerdì all’Unipol Domus ha saputo prendersi con forza la vittoria al termine di una gara spigolosa, in cui i rischi erano davvero molteplici.

Ranieri ha anche osato in corsa qualche esperimento., Del resto anche quella è farina del suo sacco: cambiare modulo di gioco a seconda delle necessità. Ha difeso a un certo punto a 4, ma poi è tornato ai tre di base più gli esterni di centrocampo a supporto perché i tre del reparto offensivo estense creavano non pochi grattacapi e, soprattutto, spesso non davano riferimenti ai difensori rossoblù.

Ranieri ha poi aggiustato tutto in avvio di ripresa riportando Nandez nel ruolo di interno di centrocampo, collocazione che evidentemente il tecnico romano preferisce. Comunque il 3-5-2 del secondo tempo ha funzionato e la pressione del Cagliari si è fatta asfissiante visto che dopo i due gol annullati dall’intervento del Var è arrivata la segnatura buona grazie a Gianluca Lapadula, al suo ottavo sigillo stagionale.

Nel finale si sono visti un paio di contropiede discreti, qualcuno sprecato, ma anche una squadra che ha saputo difendere con le unghie e i denti il 2-1. L’anima, questa squadra, l’ha ritrovata. 
 

In Primo Piano
Strutture ricettive

Lotta al sommerso nel turismo: sul mercato tante offerte sospette

di Claudio Zoccheddu
Le nostre iniziative