La Nuova Sardegna

Sport

Tutto Cagliari
Calcio serie B

Segna Lapadula poi il Cagliari si fa rimontare: vince il Parma 2-1

di Enrico Gaviano
Segna Lapadula poi il Cagliari si fa rimontare: vince il Parma 2-1

Dopo un ottimo primo tempo i rossoblù cedono nella ripresa: a dare il via al sorpasso dei ducali un rigore molto dubbio

22 aprile 2023
3 MINUTI DI LETTURA





Parma Dopo una serie di dieci partite senza sconfitta il Cagliari cede a Parma 2-1. Un vero peccato perché i rossoblù si erano portati in vantaggio nel primo tempo con il gol numero 17 di Lapadula. Ma nella ripresa il Parma ha messo la freccia e ha vinto 2-1. A dare il la alla rimonta deiducali un rigore perlomeno dubbio su un contrasto fra Azzi e Vazquez. Dopo lunga revisione Var l’arbitro assegna il penalty per un tocco di mano del difensore del Cagliari sul colpo di testa dell’avversario con palla finita sul fondo. Vazquez a trasformato e poco dopo è arrivato il colpo del ko con un contropiede che Man ha concluso con un gran tiro all’incrocio dopo essere sfuggito al distratto Azzi. Poi al Cagliari non è bastato il rigore di Mihaila parato da Radunovic. La sconfitta ricaccia indietro irossoblù nella corsa play off, il sogno di occupare il terzo o quarto posto si allontana ancora a 4 turni dalla fine.

La cronaca. All’8’ tiro dal limite di Bernabè solo al limite dell’area ma la mira è imprecisa. La replica al 15’ del Cagliari con un angolo di Falco che Deiola devia di testa ma la palla è centrale e Buffon blocca. Occasionissima al 19’ per il Parma: palla in area per Estevez che calcia da pochi passi ma trova Radunovic pronto a chiudergli lo specchio e a respingere. Al 22’ ancora Estevez che prova la botta dalla distanza e non trova la porta per pochi centimetri.

Grande Lapadula al 32’: passaggio filtrante di Prelec per Lapadula che supera il diretto avversario, scarta Buffon in uscita e insacca l’1-0 per i rossoblù. Il tempo si chiude con un colpodi testa di Deiola centrale bloccato da Buffon e con un tiro dal limite dell’area di Estevez che parato a terra da Radunovic.

Ripresa al via con Camara, subentrato a Juric nel Parma, che prova il 48’ il tiro dall’angolo dell’area e manca il bersaglio di poco. Al 52’ Cagliari vicinissimo al raddoppio: cross da destra di Zappa e deviazione di Cobbaut che per anticipare Prelec sfiora l’autogol deviando a pochi passi dalla porta sul fondo. Vazquez si procura al 59’ un rigore. Colpo di testa su cross da sinistra che manca di un nonnulla la porta, ma nel contrasto Azzi tocca il pallone con la mano e dopo verifica al Var, l’arbitro decreta il rigore. Rigore che Vazquez insacca con un tiro centrale.

Al 77’ il Parma va in vantaggio. Grande azione di Man che converge verso l’area e insacca con un sinistro all’incrocio dei pali. Nuovo rigore per il Parma con Mihaila che viene atterrato da Lella al 90’. Rigore che Mihaila prova a trasformare con un cucchiaio che Radunovic sventa. Una parata che non basta al Cagliari per evitare la sconfitta dopo 10 partite utili di fila.

PARMA (4-2-3-1): Buffon; Del Prato, Balogh (72’ Man), Cobbaut, Ansaldi (67’ Coulibaly); Estevez, Juric (46’ Camara); Zanimacchia, Bernabè, Benedyczak (67’ Mihaila); Vazquez (87’ Circati). A disposizione: Chichizola, Charpentier, Bonny, Sohm, Corvi, Inglese, Zagaritis. All. Pecchia

CAGLIARI (4-3-1-2): Radunovic; Zappa, Dossena, Obert, Azzi (78’ Barreca); Nandez, Makoumbou (83’ Millico), Deiola (67’ Lella); Falco; Falco (78’ Pavoletti); Prelec (67’ Luvumbo), Lapadula. A disposizione: Aresti, Goldaniga, Rog, Viola, Altare, Kourfalidis, Di Pardo. All. Ranieri.

ARBITRO: Gariglio di Pinerolo.

RETI: 32’ Lapadula, 63’ Vazquez (rig), 77’ Man.

NOTE: calci d’angolo 5-3 per il Cagliari.

In Primo Piano
Incidente

Scontro fra un’auto e un furgone all’ingresso di Sant’Antioco: muore un 50enne di Carbonia, grave l’altro conducente

Le nostre iniziative