La Nuova Sardegna

Sport

Serie A

Un ottimo Cagliari ma non basta: il Napoli vince 2 a 1

di Enrico Gaviano
Un ottimo Cagliari ma non basta: il Napoli vince 2 a 1

Partenopei avanti con Osimhen nel secondo tempo, subito raggiunti dai rossoblù con Pavoletti. La chiude Kvaratskhelia

16 dicembre 2023
4 MINUTI DI LETTURA





Cagliari Niente da fare per il Cagliari che esce sconfitto dal “Maradona” al termine di una gara molto combattuta. Un 2-1 che punisce i rossoblù che hanno disputato una partita generosa. Una battaglia che il Napoli ha vinto con i suoi attaccanti d’oro: Osimhen e Kvaratskhelia. Il gol di Pavoletti ha regalato una breve illusione ma ha dimostrato ancor una volta il carattere indomabile degli uomini di Ranieri.

La cronaca Al 5’ prova Kvaratskhelia smarcandosi su calcio piazzato ma il suo destro è alto. All’8’ si mette in moto Osimhen ma il suo tiro è bloccato a terra da Scuffet. Subito dopo ancora l’attaccante nigeriano, che calcia fortissimo ma non riesce a inquadrare lo specchio. Il Napoli continua ad attaccare mentre il Cagliari deve racchiudersi nella metà campo con poche possibilità di trovare gli spazi per ribattere. Al 18’ c’è un’altra grossa occasione per il Napoli con Osimhen che trova il momento per calciare solitario a centro area e solo un disperato intervento di Goldaniga salva il Cagliari. Il Cagliari va al tiro al 21’ con un gran tiro di Augello appena deviato sul fondo e, sul successivo calcio d’angolo, Pavoletti colpisce di testa ma la sfera va sopra la traversa. Grosso rischio per il Cagliari al 29’ con una punizione di Kvaratskhelia e colpo di testa di Rrahmani che si spegne sul palo. Al 42’ occasionissima per i rossoblù, con un contropiede lanciato da Makoumbou per Nandez che scappa verso Meret, tira trovando però il portiere in uscita abile nel chiudere lo specchio e respingere.

Il primo tempo si chiude con una decisione dubbia dell’arbitro che decreta la punizione e assegna il cartellino giallo a Goldaniga per un intervento su Kvaratskhelia. Protesta di Pavoletti che si becca anche lui l’ammonizione. Il conseguente calcio franco dal limite del georgiano è però impreciso. Avvio della ripresa con due cambi nel Cagliari: entrano Obert e Deiola ed escono Petagna e Jankto. Cambia anche il modulo che diventa un 3-5-2 , le punte sono Pavoletti e Oristanio. Subito il Cagliari al tiro quando ancora la lancetta dell’orologio non ha superato il primo minuto: Obert profitta di un recupero della palla da parte dei rossoblù ma il suo tiro è centrale e Meret blocca il pallone in due tempi.

Mazzarri inserisce Raspadori e aumenta il peso dell’attacco. Al 63’ prova il tiro in porta Di Lorenzo ma la sua conclusione è centrale e Scuffet blocca. Subito dopo il portiere del Cagliari sventa un tiro da posizione angolata dello scatenato georgiano. Al 67’ nuovi cambi: via Nandez e Oristanio per Zappa e Luvumbo. Ma nell’azione successiva il Napoli segna: cross dalla sinistra di Mario Rui e prepotente colpo di testa di Osimhen che Scuffet non riesce a contenere: la palla sbatte sul palo e poi finisce dentro.

Cagliari subito reattivo che pareggia al 72’ grazie alla premiata ditta Luvumbo-Pavoletti: cross dell’angolano e deviazione volante del capitano che infila la porta. Un pari che dura appena 3 minuti perché il Napoli va nuovamente in avanti grazie a una grande azione di Osimhen che poi serve al centro dove Kvaratskhelia tira al volo e insacca. A dieci minuti dalla fine Ranieri prova a forzare i tempi, toglie Goldaniga e inserisce Lapadula a caccia di un nuovo pareggio, con la difesa che torna a 4. Il Napoli segna di nuovo con Politano, ma l’arbitro annulla per un fuorigioco di Osimhen. Il Cagliari ci prova all’89’ con un colpo di testa di Dossena che salta bene al centro dell’area ma non riesce indirizzare il pallone nello specchio della porta.

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Jesus, Natan (59’ Mario Rui); Anguissa, Lobotka, Cajuste (59’ Raspadori); Politano (90’ Lindstrom), Osimhen (81’ Gaetano), Kvaratskhelia (90’ Zanoli). A disposizione: Gollini, Demme, Contini, Simeone, Zerbin, Ostigard, Zanoli. All. Mazzarri.

CAGLIARI (4-4-2): Scuffet; Nandez (67’ Zappa), Goldaniga (79’ Lapadula), Dossena, Augello; Oristanio (67’ Luvumbo), Prati,  Makoumbou, Jankto (46’ Deiola); Pavoletti, Petagna (46’ Obert). A disposizione: Radunovic, Aresti, Mancosu, Lapadula, Viola, Hatzidiakos, Pereiro, Wieteska, Sulemana, Azzi, Di Pardo. All. Ranieri.

ARBITRO: Mercenaro di Genova.

RETI: 69’ Osimhen, 72’ Pavoletti, 75’ Kvaratskhelia.

NOTE: calci d’angolo 5-3 per il Napoli

Elezioni regionali 2024
I sardi alle urne

La Sardegna va a votare: seggi aperti dalle 6,30 alle 22

Le nostre iniziative