La Nuova Sardegna

Sport

Calcio

«Stadi fatiscenti investimenti bloccati, a rischio Euro 2032»

«Stadi fatiscenti  investimenti bloccati, a rischio Euro 2032»

Il presidente del Cagliari Tommaso Giulini lancia l’allarme: «La burocrazia allunga i tempi, difficile anche reperire le risorse»

13 aprile 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Cagliari «Strutture fatiscenti, investimenti bloccati, il rischio di perdere Euro 2032». Il pensiero del presidente del Cagliari, Tommaso Giulini, intervenuto in materia di impianti.  «Siamo partiti nel 2017 con la realizzazione dello stadio temporaneo (l'attuale Unipol Domus), costruito in pochissimo tempo, 120 giorni, solamente con le nostre forze, credo un record in Italia. Da lì siamo partiti e abbiamo camminato spediti, sperando di completare nel giro di 4-5 anni la realizzazione dello stadio definitivo. Abbiamo speso parecchi milioni nelle varie progettazioni, però purtroppo ci siamo trovati di fronte un'infinità di ostacoli di qualsiasi tipo, soprattutto burocratici».

Il patron rossoblù ha aggiunto: «Dal 2017 a oggi siamo arrivati alla terza giunta regionale, e qualsiasi giunta ovviamente vuole dare il suo punto di vista e mettere il proprio "mattoncino": questo non fa altro che rallentare tantissimo il proponente nelle varie progettazioni. Adesso ci sono ancora due terzi dei fondi da reperire, che si spera di reperire anche a debito, non solo con equity da parte dei privati, quindi del Cagliari Calcio e del costruttore. Il problema è che siamo davanti a un Sistema Paese dove le principali banche italiane non finanziano il mondo del calcio, perché il mondo del calcio è un mondo non bancabile, essendo un mondo a rischio; e se le principali banche italiane non finanziano gli stadi credo che in Italia se ne faranno molto pochi. Mi chiedo come sarà possibile, di questo passo, riuscire ad ospitare gli Europei del 2032 in Italia. Penso che sarà complicatissimo».

In Primo Piano
Emergenza

Siccità, nuove restrizioni. Ambrogio Guiso: «Un massacro per le campagne»

di Salvatore Santoni
Le nostre iniziative