La Nuova Sardegna

cavalcaTA SARDA

Un viaggio culturale nell’isola

di Grazia Brundu
Un viaggio culturale nell’isola

SASSARI. «Quest'anno per la prima volta –dice, compiaciuto, il sindaco di Sassari, Nicola Sanna– all'organizzazione degli eventi collaterali alla Cavalcata del 26 maggio partecipa tra gli sponsor la...

17 maggio 2016
2 MINUTI DI LETTURA





SASSARI. «Quest'anno per la prima volta –dice, compiaciuto, il sindaco di Sassari, Nicola Sanna– all'organizzazione degli eventi collaterali alla Cavalcata del 26 maggio partecipa tra gli sponsor la compagnia di navigazione Grimaldi Lines». L'occasione è “La magia di un'isola. Un viaggio onirico al cuore della Sardegna”: due giorni (venerdì e sabato al Carmelo) di promozione turistica e culturale.

In collaborazione, appunto, con la Grimaldi, che con alcuni sconti, ribadisce la volontà di far andare e venire i sardi, e i turisti, con più libertà (e meno spese) possibile. Soprattutto in un’occasioni di forte richiamo come la sfilata di costumi e cavalieri che da oltre un secolo fa incontrare a Sassari le tradizioni di tutta la Sardegna. Proprio a queste memorie condivise si ispira “La magia di un'isola”. Come racconta la curatrice, Marialisa Carboni, l'idea è quella di «accostare in un percorso multimediale, fatto di letteratura, cinema e pittura, alcuni degli artisti sardi più importanti vissuti tra Ottocento e Novecento». La mostra si muoverà intorno all'opera di Edina Altara, rappresentata dal quadro “La sposa”; a quella di Melkiorre Melis e della sua “Donna con Rosario” e a Giuseppe Biasi con “La canzone del pappagallo”. Tre tele che hanno per protagonisti gli straordinari costumi sardi, raccontati con una libertà espressiva vicina all'onirico. Ad accompagnare i visitatori, prosegue Carboni, sarà «una voce narrante che leggerà brani dedicati alla Sardegna», firmati, tra gli altri, da Grazia Deledda, da Elio Vittorini, da Enrico Costa e da H.D. Lawrence. E poi, conclude, «il percorso sarà completato da video che mostrano gli splendidi paesaggi sardi e da una sorpresa, che non vogliamo ancora svelare ma che riguarderà una struttura misteriosa ispirata agli archetipi prenuragici».

L'amministratore delegato della Grimaldi Eugenio Cossu: «Vorrei ricordare – ha detto Cossu – che ci sono a disposizione di chi viene in Sardegna, o dei sardi che viaggiano nelle linee nazionali Olbia-Civitavecchia e Olbia-Livorno, centomila biglietti di ritorno gratuiti. In pratica chi fa un biglietto di andata e ritorno, paga solo l'andata».

In Primo Piano
La grande sete

Acqua razionata nell’invaso di Posada, il sindaco di Budoni: «Resteranno a secco molte seconde case e 25 aziende»

Le nostre iniziative