Dieci cose da fare in casa durante la quarantena - 22 aprile

I consigli di Benedetta Minoliti, dalla musica alle app, dai libri alle letture online

Dal 10 marzo tre cose ci accomunano tutti (o quasi): le mura domestiche, il disinfettante e la noia. Ma c’è anche la voglia di essere produttivi e uscire il prima possibile da questa quarantena. Per fortuna la creatività non mi manca e con il tempo libero a mia disposizione ho pensato di mettere insieme dieci, o più, consigli quotidiani su libri, film, serie tv e tanto altro per passare in modo più piacevole questi giorni a casa.

LIBRI

Oggi vi vorrei consigliare il libro di uno dei miei spiriti guida, Lena Dunham. Se vi dice qualcosa sì, è una delle protagoniste della serie “Girls”. Con “Non sono quel tipo di ragazza” l'autrice ci racconta, in modo divertente, irriverente e a volte un po' cinico le sue esperienze. Dall'innamorarsi al sentirsi sola, dai problemi con il proprio corpo ai fidanzati pessimi, Lena parla a tutti noi e di tutti noi. Probabilmente questo libro mi è piaciuto così tanto perché mi ha fatto dire "allora c'è qualcuno altro che si fa problemi per cosa x o y". Confrontarsi con i scrittori di nuova generazione che parlano di se stessi in modo così sincero credo possa farci molto bene.

SERIE TV – FILM
Per quanto riguarda i film, oggi vi consiglio un grande cult di metà anni ’90, “L’odio”. Uscito nel 1995, scritto e diretto da Mathieu Kassovitz, il film è girato in bianco e nero e racconta una giornata di tre amici delle banlieue parigine. Nella versione originale, ho scoperto cercando curiosità da raccontarvi, i dialoghi sono in verlan, un gergo parigino caratterizzato dall'inversione delle sillabe di una parola per crearne una nuova (una cosa che si usava fare anche qui da noi e mi ha sempre fatto venire la pelle d'oca). Il film non racconta una storia vera, ma prende spunto dalla reale uccisione di un ragazzo da parte della polizia. Ci sono diverse cose che mi hanno colpito di questo film. La prima è sicuramente la fotografia, perfetta, da 10/10. La seconda è che NULLA in questo film va bene. Il finale è un grande colpo di scena, oltre che un colpo al cuore. Duro, crudo, violento. È un film che sottolinea in continuazione quanto "la violenza generi violenza", e quanto non sempre capirlo ci possa salvare.

ARTICOLI
Articoli, longform e gallery dall’Italia e dal mondo. Un modo per riprendere la buona abitudine di leggere, senza doversi necessariamente buttare su “Infinite Jest” di David Foster Wallace.
Storie di stage diving, ossa rotte e concerti indimenticabili
Francesco Vezzoli e Fondazione Prada trasformano IG in uno strumento di ricerca solidale

FEED
@Dinnerbond.it È il primo portale dove potrete acquistare un pranzo o una cena nel vostro locale/ristorante preferito, a un prezzo decisamente più basso del solito, è goderne non appena terminato il lockdown.

MUSICA
“Domenica”, Ultimo. Ultimo è sicuramente uno dei cantanti più promettenti e amati del panorama pop italiano. Primo nella classifica "Top of the Music 2019", realizzata da FIMI, con il suo album “Colpa delle Stelle”, il cantante continua a macinare successi e riempire stadi. “Domenica”, tratta da “Peter Pan”, il suo secondo album, racconta la storia di una coppia. Se lui vede avvicinarsi la fine del rapporto, lei continua a comportarsi come se nulla fosse. Una storia abbastanza comune, fatta di abitudine e tentativi di tenere insieme le cose, anche quando si è consapevoli che tutto sta per finire.

Benedetta Minoliti, ecco chi sono: Milanese con il cuore siciliano, 27enne e giornalista freelance. Laureata in lettere moderne, ho concluso a gennaio la scuola di giornalismo e mi occupo di musica, con un occhio di riguardo anche per l’arte, il cinema e la moda. Ogni giorno vi proporrò una serie di consigli per non annoiarvi durante la quarantena.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes