Clemente, il primo sassarese ai Giochi

Carlo Clemente è stato il primo sassarese a partecipare a un’Olimpiade. Accadde nel 1924, ai Giochi di Parigi, dove l’atleta sardo prese parte alla gara del lancio del giavellotto. Nato nel 1903, da...

Carlo Clemente è stato il primo sassarese a partecipare a un’Olimpiade. Accadde nel 1924, ai Giochi di Parigi, dove l’atleta sardo prese parte alla gara del lancio del giavellotto. Nato nel 1903, da una famiglia di mobilieri, Clemente mise a frutto quella che, secondo un articolo di alcuni anni fa del grande Manlio Brigaglia, era una tipica abilità dei sassaresi: il lancio del “crasto” (sasso, ndr). Diventò talmente forte da vincere consecutivamente quattro titoli nazionali. Prima con la maglia dell’Amsicora Cagliari, quindi con quella della Josto Sassari e infine per due volte da tesserato della Torres , a partire dal 1921 e sino al 1924, fu imbattibile in Italia, ottenendo anche il primato nazionale con la misura di 55,70.

La convocazione alle Olimpiadi fu obbligatoria, mentre ai Giochi dovette invece rinunciare per infortunio il nuorese Graziano Corona che nel 1923 aveva stabilito il primato italiano del salto in alto con la misura di 1,835 metri.

L’avventura olimpica per Carlo Clemente non fu però fortunata. A Parigi, il sassarese riuscì a lanciare l’attrezzo a 52,75 metri, risultando il 14° delle qualificazioni. Troppo poco per entrare nella finale a sei. (enrico gaviano)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes