Gusto, ritornano le "Donne del vino"

Si comincia con la cantina "Mora & Memo" di Elisabetta Pala, poi appuntamenti a cadenza mensile al ristorante Il Convento San Giuseppe di Cagliari

CAGLIARI Le “Donne del vino” ritornano in vetrina. Dopo lunghi mesi in cui hanno lavorato sodo ma in maniera quasi clandestina, ecco che l’associazione, che raccoglie titolari di cantine, enologhe e giornaliste e specialiste del settore con l’obbiettivo di promuovere sia la cultura del vino che cultura del vino che il ruolo delle donne nella filiera produttiva enologica, riparte di slancio anche in Sardegna. Si inizia con la rassegna “A tavola con le donne del vino”, che ha come fulcro il suggestivo ristorante “Il Convento San Giuseppe” di Cagliari, una struttura che, fra l’altro, è tutelata dal Ministero dei Beni culturali per il suo valore architettonico.

“A tavola con le donne del vino” si articola in una serie di appuntamenti a cadenza mensile che vedrà avvicendarsi le migliori cantine sarde in cui le donne svolgono un ruolo di primo piano. L’iniziativa prevede a ogni tappa un pranzo con i vini della casa presente in quella giornata da accostare alle varie pietanze proposte, dall’aperitivo sino al dolce. Si parte proprio oggi con protagonista la cantina “Mora & Memo”, guidata da Elisabetta Pala, presidente della sezione sarda delle Donne del vino. Durante il pranzo sarà possibile degustare tre etichette della sua cantina, Tino Sur Lie (Isola dei Nuraghi IGT), il rosato “é” (un blend di Monica e Cannonau) e Ica (Monica di Sardegna DOC), in abbinamento al menu degustazione che celebra i prodotti tipici di Serdiana, piccolo borgo del vino in cui Elisabetta è cresciuta e dove ha fondato Mora&Memo. Gli appuntamenti proseguiranno ogni mese da luglio in poi. Protagoniste della rassegna, dopo Elisabetta Pala, saranno Daniela Pinna delle Tenute Olbios (Olbia); Stefania Montisci di Terra Sassa (Villarios), Roberta Porceddu delle cantine Lilliu (Ussaramanna), Laura Mancini della cantina Piero Mancini (Olbia), Angelica e Roberta Tani dell’omonima cantina di Monti; Denise Dessena della cantina Dessena (Benetutti); Carola Angius di Biboi (Sorgono) e Alessandra Seghene di Nuraghe Crabioni (Sorso). Per informazioni il sito internet da consultare è www.ledonnedelvino.com. (en.g.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes