La Nuova Sardegna

Cinema

Elio Germano diventa Enrico Berlinguer nel film di Andrea Segre

di Fabio Canessa
Elio Germano diventa Enrico Berlinguer nel film di Andrea Segre

Riprese a dicembre a Sassari e Porto Torres

16 ottobre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Di grandi personaggi realmente esistiti ha già interpretato Giacomo Leopardi e Antonio Ligabue, mostrando grandi capacità mimetiche e conquistando premi importanti. Ora Elio Germano è pronto a trasformarsi in Enrico Berlinguer, nel lungometraggio sul leader del Pci firmato dal regista veneto Andrea Segre. “La grande ambizione”, questo il titolo, si presenta come il racconto biografico della vita privata e pubblica del politico sassarese e si concentra in particolare, dalle poche informazioni trapelate, sul periodo che va dal viaggio a Sofia del 1973, quando rischiò di morire in un misterioso incidente stradale, fino al discorso della Festa Nazionale dell’Unità di Genova del 1978.

Una parte sarà girata in Sardegna dove la produzione, Vivo Film e Jolefilm, cerca comparse e figurazioni speciali con battute per riprese a inizio dicembre a Porto Torres e Sassari come indicato nell’annuncio sui casting. Possibilità per tanti, si legge di duecento uomini e cento donne in pratica di tutte le età con due figuranti dai requisiti più specifici: un uomo con i baffi e, più curiosamente, una donna tra i 70 e 75 anni che sa fare il pane carasau. Richiesti anche bambini. Sono esclusi per esigenze di produzione i candidati con piercing, tatuaggi in parti del corpo visibili, capigliature troppo moderne, persone che vivono fuori dalla Sardegna o molto lontano dalla località delle riprese. Per candidarsi inviare un e-mail a: castingsardegnacomparse@gmail.com scrivendo cognome, nome, età, altezza, luogo di residenza, numero di cellulare e in allegato tre fotografie attuali fatte con il cellulare usando come sfondo un colore uniforme (due scatti frontali in primo piano, si deve vedere bene il volto, e uno inquadrando la figura intera).

Per quanto riguarda il resto del cast non si sa nulla, a parte appunto il nome come protagonista di Elio Germano che quest’estate era stato avvistato a Sassari e fotografato in un supermercato. In molti avevano associato la sua presenza al tour teatrale che nei giorni precedenti lo aveva portato a esibirsi ad Alghero, ma forse si trovava in città proprio per la preparazione al ruolo nel lungometraggio di Andrea Segre che dovrebbe poi uscire nel 2024, per il quarantennale della morte dello storico segretario del Pci. A proposito di film sulla sua figura da ricordare il documentario collettivo “L’addio a Enrico Berlinguer”, girato durante i funerali, e quello diretto da Walter Veltroni dal titolo “Quando c’era Berlinguer” che risale al 2014.
 

In Primo Piano
Il giallo

L’appello del fratello di Francesca Deidda al presunto omicida: «Dica la verità»

di Luciano Onnis
Le nostre iniziative