La Nuova Sardegna

L’evento

Lievito, pomodoro e mozzarella: a Cabras la grande sfida tra pizzaioli

di Paolo Camedda
Lievito, pomodoro e mozzarella: a Cabras la grande sfida tra pizzaioli

L’11 e il 12 giugno la tappa sarda del campionato mondiale

09 giugno 2024
3 MINUTI DI LETTURA





 Cabras Martedì 11 e mercoledì 12 giugno sbarca in laguna la Pizza Mediterranea Cup, tappa sarda del Campionato mondiale della pizza. L’evento sarà strutturato su due giorni e permetterà di promuovere il Sinis e i suoi prodotti, ma anche i suoi tesori archeologici, attraverso la Fondazione Mont ’e Prama, e il turismo sostenibile. sarà strutturato.

Martedì 11, con inizio alle 10, al Centro polivalente di via Tharros si terrà il convegno “Dal grano alla pizza, enogastronomia e sostenibilità nel territorio del Sinis”. Il dibattito sarà moderato da Anthony Muroni, presidente della Fondazione Mont ’e Prama. Fra i relatori ci saranno esponenti della famiglia Folliero di Pizza World Cup e del Molino Agugiaro, l’archeologa della Fondazione Mont ’e Prama, Maria Mureddu, la nutrizionista Giulia Mugheddu, la presidentessa dell’associazione Slow Food Terre Oristanesi APS-ETS, Maria Elisabetta Casu, la vicepresidente ODAF OR, imprenditrice e dottoressa agronoma Anna Paola Chergia, il ricercatore di Agris Sardegna, Marco Dettori, la dottoressa Manuela Sanna, esperta di lievito madre e la consulente e giornalista Maria Antonietta Dessì. Nel pomeriggio è prevista la degustazione di prodotti locali, inclusa una pizza autoctona, la Pisarda del Sinis.

Seguirà la presentazione di progetti e iniziative per valorizzare il territorio e un breve corso di perfezionamento a cura di Molino 5 Stagioni, Pizza Style Folliero e Mondo Pizza Academy Cauli, con docenti della scuola professionale ed eccellenze dell’arte bianca. Mercoledì 12, invece, con inizio alle 9, sempre al Centro polivalente, avrà luogo la gara vera e propria. Decine di pizzaioli sardi si sfideranno per provare a raggiungere la finale, che darà ai partecipanti la possibilità di giocarsi la Coppa del mondo della pizza a Roma il prossimo ottobre. Nelle due giornate saranno protagonisti i prodotti delle aziende locali, esposti in stand e utilizzati nella realizzazione delle pizze. «Saranno coinvolte le varie filiere – ha sottolineato il direttore del GAL, Cristiano Deiana –, quella del grano, dell’ortofrutta, del vino con Contini e le tenute Evaristiano, del riso con Ferrari, dell’itticoltura e quella lattiero casearia con 3A e Cao formaggi».

Riscontrato il plauso di Comune e Fondazione, l’iniziativa è destinata a crescere in futuro: «Pensiamo che nel 2025 si possa fare un ulteriore passo organizzando un grande evento in piazza, aperto a tutti», ha annunciato il sindaco Andrea Abis. La Pizza Mediterranea Cup è promossa dall’Associazione di promozione sociale Antichi mestieri rurali del Sinis in collaborazione con il Gal Sinis, la Fondazione Mont ’e Prama, il Comune di Cabras, Sinis Agricola, Sardo Sole la Filiera del grano duro coltivato e trasformato in Sardegna, la multinazionale Molino 5 Stagioni, Pizza Style Folliero e Mondo Pizza Cauli.

L’accesso per gli assaggi delle pizze in gara non è aperto a tutti, i posti al centro polivalente non saranno illimitati. Per il grande evento c’è da attendere il prossimo anno.

In Primo Piano
L’emergenza

Campagne invase dai cinghiali: agricoltori sul piede di guerra

di Salvatore Santoni

Video

Viaggio nel laboratorio artigiano algherese delle tavole da surf richieste in tutto il mondo

Le nostre iniziative