La Nuova Sardegna

LibDem: Della Vedova (+Eu), 'sì a lista per le europee ma senza popolari'

17 giugno 2023
1 MINUTI DI LETTURA





Roma, 17 giu (Adnkronos) - "Il lascito di Berlusconi è una destra non liberale in economia e reazionaria sui diritti. Dobbiamo provare a lavorare insieme per capire se sarà possibile fare una lista di Renew in Italia in vista delle prossime europee". Lo ha detto il deputato di +Europa Benedetto Della Vedova intervenendo a Bologna all’assemblea dei Libdem europei. "Ma sento molti parlare di contaminazioni tra liberali, popolari e personalità dell’universo politico. Io, che non sono settario per definizione, credo però che ognuno debba fare il proprio mestiere e penso che se vuoi fare una lista liberal-democratica si debba fare con i liberademocratici. Poi gli altri faranno un percorso diverso", ha spiegato Della Vedova. "+Europa già nel 2019 aveva presentato una lista liberal-democratica alle elezioni europee, per eleggere deputati liberal-democratici con voti liberal-democratici, mentre altri andavano con il Pd o erano nel Pd. E lo rifaremo -ha proseguito-. Speriamo di poterlo fare insieme, farlo in tanti, altrimenti ognuno si acconcerà come può. Ma dobbiamo farlo nella chiarezza, tenendo conto di quello che oggi è una politica liberal-democratica e attrattiva, che unisca i temi economici e i diritti: noi dobbiamo stare sulle frontiere della libertà, che sono libertà economiche e dei diritti”. —
In Primo Piano

L'annuncio

Autonomia differenziata, la Regione Sardegna ricorre alla Corte costituzionale contro la riforma del Governo

Le nostre iniziative