Uta, rave party con 50 giovani bloccato sul nascere dai carabinieri

Sequestrate le attrezzature

UTA. Un rave party con una cinquantina di giovani è stato spento sul nascere questa mattina a Uta da polizia e carabinieri . Nell’area del lago del Cixerri erano stati montati un piccolo palco e due torri con le casse acustiche, con la musica che era già diffusa fra i presenti. Ma alcune telefonate che segnalavano strani movimenti hanno fatto arrivare in forze sul posto i carabinieri della compagnia di Iglesias e i poliziotti della Digos della questura di Cagliari che hanno identificato e allontanato tutti i partecipanti al rave party illegale e che ora potrebbero essere anche denunciati. Erano tutti giovani e giovanissimi, alcuni avevano raggiunto il terreno in auto, altri con le roulotte. Nelle intenzioni degli organizzatori la festa doveva durare due giorni. Le attrezzature sono state sequestrate. (l.on)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes