La Nuova Sardegna

Cagliari

Soccorsi

Allarme per due diportiste in barca a vela che non davano più notizie: salvate dalla Guardia costiera di Cagliari

di Gian Carlo Bulla
Allarme per due diportiste in barca a vela che non davano più notizie: salvate dalla Guardia costiera di Cagliari

Erano partite da San Vito Lo Capo ed erano dirette in Sardegna

27 novembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Villasimius Due diportiste in navigazione da San Vito Lo Capo a Cagliari su una barca a vela di 11 metri battente bandiera belga sono state soccorse nella tarda mattinata di ieri, domenica 26 novembre, dall’equipaggio della la motovedetta CP 307 della Guardia Costiera di Cagliari L’operazione si è rivelata molto complessa.

Venerdi 24 novembre i familiari di una delle diportiste, allarmati dalla mancanza di notizie, ha allertato la centrale operativa del comando generale della guardia costiera che, valutato il ritardo della barca a destinazione e le previsioni del tempo, che rivelavano l’approssimarsi di venti molto forti con onde alte oltre tre metri, ha disposto l’impiego di un ATR 42 della base della guardia costiera di Catania e di due elicotteri dell’ aeronautica militare decollati da Birgi e da Decimomannu, che hanno pattugliato l’area alla ricerca dell’imbarcazione.

Nella mattinata di domenica l’imbarcazione è riuscita a mettersi in contatto con la centrale operativa della guardia costiera che ha disposto l’invio in zona di un elicottero AW139, decollato da Decimomannu che ha individuato l’imbarcazione in navigazione a vela, con motore e strumenti in avaria, a circa 20 miglia a sud est di Villasimius. Immediatamente è partita da Cagliari la motovedetta CP307 che ha raggiunto l’imbarcazione alle 10.30 locali, ha verificato le condizioni delle due donne e dell’imbarcazione e l’ha assistita fino all’ingresso in porto a Villasimius.

Elezioni regionali 2024

Video

Il ministro Antonio Tajani a Olbia: «Gallura roccaforte azzurra, esportiamo il modello in Italia»

Le nostre iniziative