La Nuova Sardegna

Cagliari

Carceri

Agente penitenziario aggredito da un detenuto a Uta

Agente penitenziario aggredito da un detenuto a Uta

Michele Cireddu, Uil: «Lo stesso recluso è stato protagonista altre 13 volte di episodi violenti in cui sono rimasti feriti agenti penitenziari. Deve essere trasferito»

29 novembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Uta Ancora un episodio di violenza nel carcere di Uta, dove un agente penitenziario, intervenuto per bloccare un detenuto che cercava di sferrare un pugno ad un altro poliziotto, è caduto e si è procurato lesioni a un braccio e alla spalla. L’agente è stato poi raggiunto da uno sputo dello stesso detenuto che poi è rientrato nella propria cella e ha distrutto arredi e suppellettili.

Quanto accaduto lo ha reso noto con un comunicato il segretario regionale della UIL Fp Polizia penitenziaria, Michele Cireddu. «Abbiamo chiesto al Provveditore di trasferire con urgenza il detenuto facinoroso che ha già causato in 13 occasioni infortuni agli agenti – denuncia il sindacalista -. Servono interventi urgenti ed immediati, non si può continuare in questo modo, è una condanna a subire ogni tipo di umiliazione e di sopruso».

«Si tratta dell’ennesimo evento critico nell’istituto di Uta – prosegue Cireddu -. La sezione del transito, dove sono allocati diversi detenuti facinorosi, è diventato un vero e proprio inferno. Non è più possibile continuare in questo modo. Costringere il personale a subire queste umiliazioni significa svilire un Corpo istituzionale come la polizia penitenziaria e relegare i propri appartenenti ad essere le vittime sacrificali di un sistema catastrofico e letteralmente da rifondare».

Gli agenti hanno chiesto al nuovo Provveditore con un nota accorata di trasferire urgentemente uno dei detenuti più facinorosi. «Le minacce, le offese gravi, le aggressioni, gli sputi in faccia – conclude Michele Cireddu - sono ormai all’ordine del giorno. Permettere tutto questo significa a nostro avviso essere complici di un sistema che va rifondato immediatamente. Se il Provveditore nell’immediatezza non prenderà i provvedimenti che abbiamo chiesto, la Uil ed il personale di Uta manifesteranno davanti al Provveditorato per sollecitare interventi urgentissimi». (l.on) 

Elezioni regionali 2024
Il voto

Elezioni regionali, i dati sull’affluenza alle 12: 18,4 per cento

Le nostre iniziative