>ANSA-IL-PUNTO/ COVID: curva contagi stabile in Sardegna

In media 400 positivi al giorno. Cala pressione su ospedali

(ANSA) - CAGLIARI, 02 DIC - Rimane stabile e costante la curva dei contagi da coronavirus in Sardegna, ma si allenta la pressione sulle terapie intensive. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale si registrano 445 nuovi positivi, 241 rilevati attraverso attività di screening e 204 da sospetto diagnostico: salgono così a 22.340 i contagi accertati nell'Isola dall'inizio dell'emergenza. Il dato di oggi conferma un appiattimento della curva sui 400 casi al giorno. Ci sono purtroppo altri 4 decessi (453 in tutto): due uomini e una donna residenti nella Città Metroplitana di Cagliari e una donna residente nella provincia del Sud Sardegna.

Sul fronte ospedali, sono 577 i pazienti ricoverati in reparti non intensivi (-6), mentre è di 66 (-2) il numero dei pazienti in intensiva. La conferma dell'allentamento della pressione sui presidi ospedalieri dell'Isola arriva dall'ultimo report di Agenas: la percentuale di ricoveri in terapia intensiva rispetto ai posti letto disponibili è sempre sopra la soglia del 30%, ma è calata al 38% dopo aver toccato il 41% il 25 novembre scorso. Al 36% - quindi sotto la soglia critica del 40% - l'andamento della percentuale sui posti letto occupati in area non intensiva. Quanto all'indice di contagiosità R(t), in Sardegna rimane tra i più bassi d'Italia: 0.72.

Nel frattempo, è imminente l'attivazione della piattaforma regionale online del tracciamento che consentirà ai sindaci di avere informazioni in tempo reale sui positivi al Covid 19 nei rispettivi Comuni. Lo ha comunicato il direttore generale dell'assessorato alla Sanità Marcello Tidore in un protocollo trasmesso ai sindaci, al presidente dell'Anci, al commissario Ats-Ares e ai direttori dei dipartimenti di prevenzione dell'Ats. L'opposizione torna ad incalzare il governatore Solinas: il Partito democratico uno screening di massa in tutta la Sardegna sul modello dell'Alto Adige così da consentire una più rapida ed efficace individuazione dei soggetti positivi.

Buone notizie infine arrivano per il settore vitivinicolo messo in ginocchio dal virus: la Regione ha stanziato un milione di euro con un bando a sportello. Presentazione delle domande dal 4 dicembre. (ANSA).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes