L’Unicef invade le piazze con le orchidee per la vita

Quinta edizione della campagna mondiale per sconfiggere la mortalità infantile Sabato e domenica banchetti informativi in cinquantatré paesi della provincia

NUORO. Anche le provincie di Nuoro e Ogliastra rinnoveranno l’impegno di solidarietà a favore dei bambini sostenuti dalle campagne Unicef. Il Comitato Provinciale Unicef di Nuoro, presieduto da Carlo Murgia, in occasione della manifestazione “L’Orchidea Unicef per i bambini”, giunta alla quinta edizione, sarà presente in 53 piazze sabato e domenica : Austis, Belvì, Bolotana, Cardedu, Desulo, Fonni, Gairo, Galtelli’, Gavoi, Ilbono, Irgoli, Loceri, Loculi, Lodè, Lodine, Lula, Macomer, Meana Sardo, Mamoiada, Nuoro, Oliena, Ollolai, Olzai, Oniferi, Orosei, Orotelli, Ortueri, Orune, Ottana, Posada, Siniscola, Sorgono, Tiana, Tonara, Torpè, Arzana, Bari Sardo, Baunei, Elini, Jerzu, Lanusei, Lotzorai, Santa Maria Navarrese, Seui, Tertenia, Tortoli’, Triei, Ulassai, Urzulei, Villanova. In appositi spazi di sensibilizzazione, saranno richieste donazioni a favore dell’Unicef, un contributo libero a fronte del quale verranno consegnati l’opuscolo informativo e un omaggio tra palloncini, shopping bag, e la piantina di orchidea.

I fondi raccolti saranno destinati a sostenere le iniziative Unicef volte a salvare la vita di decine di migliaia di bambini nell’ambito della Campagna “Vogliamo Zero” per sconfiggere la mortalità infantile nei paesi dell’Africa occidentale e centrale, compreso il Sahel tuttora colpito da una grave crisi nutrizionale a seguito della recente siccità, con l’obiettivo di ridurre del 25% la mortalità infantile entro il 2014. A Nuoro, i banchetti Unicef saranno allestiti all’Ospedale San Francesco, davanti alla Chiesa delle Grazie, e in Piazza Mazzini, presenti anche i Vigili del Fuoco, ambasciatori Unicef da diversi anni, a supportare le iniziative di solidarietà a favore dei bambini. L’Unicef, attuando nei paesi dell’Africa centrale e occidentale il programma “Strategia accelerata per la sopravvivenza e lo sviluppo della prima infanzia”, sostiene interventi accompagnati da mobilitazione e sensibilizzazione delle comunità locali beneficiarie circa l’importanza di ricercare e utilizzare i servizi di base. Tra il 2008 e il 2011, con la donazione di 12,7 milioni di dollari frutto dell’instancabile attività dei volontari italiani, Unicef Italia ha contribuito a salvare la vita di 296.949 bambini sotto i 5 anni e indirettamente a ridurre la mortalità infantile globale del 22 per cento in 8 paesi della regione in cui vivono oltre 22 milioni di bambini. Tra il 2012 e il 2014, l’obiettivo del progetto è la lotta alla mortalità infantile in tutti i paesi dell’Africa centrale e occidentale, nel quadro della campagna Unicef “Vogliamo Zero”, che facendo leva sui risultati già conseguiti punta a ridurre costantemente la mortalità infantile nel mondo, perché nessun bambino debba più morire per cause prevenibili.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes