La Nuova Sardegna

Nuoro

arbatax

Un camionista greco muore a bordo della nave Amsicora

ARBATAX. Un autotrasportatore greco di 53 anni, Andreas Panagiotis Manousos, nativo di Salonicco, è mort, per arresto cardiaco (presumibilmente conseguenza di un infarto)) mercoledì sera, intorno...

25 luglio 2014
1 MINUTI DI LETTURA





ARBATAX. Un autotrasportatore greco di 53 anni, Andreas Panagiotis Manousos, nativo di Salonicco, è mort, per arresto cardiaco (presumibilmente conseguenza di un infarto)) mercoledì sera, intorno alle ore 23,25, mentre era a bordo, poco prima dell'attracco ad Arbatax della nave Amsicora della Cin Tirrenia, proveniente da Cagliari e diretta a Civitavecchia, quando la nave era a tre miglia dal previsto attracco ad Arbatax. L’allarme è stato lanciato da bordo perché pare si pensasse a una colica renale. L’Ufficio circondariale marittimo Arbatax, comandato dal tenente di vascello Rcco Landi, si è subito mobilitato, anche in banchina. Ma tutto è stato inutile, perché il 53enne è spirato poco prima dell'attracco. La ricognizione cadaverica è stata poi effettuata dal responsabile del Servizio 118 Ogliastra, Mimmo Lerede, dell'ospedale di Lanusei. La nave è partita da Arbatax con tre ore di ritardo.

All’alba di ieri, sempre per arresto cardiocircolatorio, è morto un turista di 66 anni di Legnano, che era ospite in una struttura ricettiva arbataxina. (l.cu.)

Incidente stradale

Sassari, pedone investito da un autocarro in via Bogino

Le nostre iniziative