Paga la Tari e il Comune ti rimborsa con la card

MODOLO. Da quest’anno le famiglie potranno contare su una card da utilizzare nelle spese per gli acquisti in attività convenzionate con il Comune. Questo il “borsellino virtuale” che conterrà l’equiva...

MODOLO. Da quest’anno le famiglie potranno contare su una card da utilizzare nelle spese per gli acquisti in attività convenzionate con il Comune. Questo il “borsellino virtuale” che conterrà l’equivalente del gruzzolo in euro della Tari versata all’ente locale, dal 2020 per un intero lustro. L’iniziativa del più piccolo quanto vulcanico centro della Planargia, guidato per la terza legislatura consecutiva dal sindaco Omar Hassan, fa capo ad un progetto sulla gestione efficiente dei rifiuti, realizzato in partenariato con una startup dell’isola. Progetto che “consentirà a tutti i cittadini e agli operatori economici del nostro paese di ricevere il rimborso pari al cento per cento della Tari versata, per un periodo di cinque anni consecutivi”.

Il meccanismo prevede infatti il ristoro dell'intera quota del tributo locale sotto forma di restituzione in termini di capacità di spesa. Cioè attraverso “una moneta digitale utilizzabile con un'apposita card nelle attività commerciali che il Comune avrà individuato. Attivando un circolo virtuoso di assoluto vantaggio per la comunità e per l'intero territorio della Planargia”. dice il sindaco. Una iniziativa a costo zero per le casse del paese che, altro lato positivo secondo l’amministrazione, “permetterà di incassare quasi il 100% della Tari, riducendo quindi notevolmente, se non addirittura annullando, le morosità e i conseguenti contenziosi”. Il Comune si è impegnato a raggiungere standard elevati per la raccolta differenziata in questi mesi, “che porteranno indubbi vantaggi anche per l’ambiente. L'auspicio è che anche i cittadini di altri comuni possano avvantaggiarsi di questa possibilità. Di cui Modolo, ancora una volta, fa da apripista in Sardegna”. spiega Omar Hassan.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes