nuoro
cronaca

Siniscola, regole del Comune contro slot machine e sale giochi

SINISCOLA. Dall’altro ieri Siniscola si è dotata di un regolamento per combattere il gioco d’azzardo. Il consiglio comunale ha approvato all’unanimità il testo per la prevenzione e il contrasto delle...


20 dicembre 2020


SINISCOLA. Dall’altro ieri Siniscola si è dotata di un regolamento per combattere il gioco d’azzardo. Il consiglio comunale ha approvato all’unanimità il testo per la prevenzione e il contrasto delle patologie e delle problematiche legate al gioco. Un regolamento composto da 15 articoli che disciplinano le procedure per l’ubicazione dei locali e l’istallazione degli apparecchi da gioco con agevolazioni per l’eliminazione delle slot. Un primo testo per regolamentare il fenomeno era stato presentato dai consiglieri dell’opposizione, con la maggioranza che ha poi apportato alcune modifiche prima di portarlo in aula per l’approvazione durante il consiglio comunale straordinario di venerdì scorso. Tra i punti salienti la distanza minima della nuova apertura di locali che ospitano slot machine prevista in 500 metri dagli edifici sensibili quali scuole, strutture sanitarie, chiese, impianti sportivi e sportelli bancari o postali. Vietata inoltre l’apertura di esercizi con sale giochi e scommesse in tutto il centro storico cittadino mentre attraverso gli strumenti di pianificazione urbanistica e nei regolamenti comunali, potranno essere individuati altri luoghi sensibili su cui applicare le disposizioni regolamentari. Attraverso una prossima delibera di giunta infine, saranno previste agevolazioni per i titolari di esercizi commerciali che non attivano o disattivano nelle loro attività apparecchi di intrattenimento con vincite in denaro. (s.s.)

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.