Sarule. Sgravi e detrazioni in arrivo per la tassa sui rifiuti

SARULE. A Sarule le famiglie che hanno un figlio che studia fuori sede potranno pagare meno la tassa sui rifiuti. A stabilirlo l’amministrazione comunale guidata da Paolo Ledda che ha anche previsto...

SARULE. A Sarule le famiglie che hanno un figlio che studia fuori sede potranno pagare meno la tassa sui rifiuti. A stabilirlo l’amministrazione comunale guidata da Paolo Ledda che ha anche previsto delle riduzioni per le utenze non domestiche che durante il 2020 hanno subito delle riduzioni di fatturato. Entro il 31 maggio 2021 sarà quindi possibile presentare al Comune domanda per lo sgravio. La serie di riduzioni e sgravi è stata definita dal consiglio comunale del 22 aprile 2021, quando sono state approvate anche le nuove tariffe. Per quanto riguarda la riduzione delle tari per le famiglie con studente fuori sede occorre dimostrare di avere regolare contratto di affitto nella casa dove è domiciliato e dimostrare anche di pagare lì la tari. Mentre per le utenze non domestiche la riduzione è prevista solo se si dimostra la riduzione del fatturato di almeno il 30% rispetto al 2019. Un’iniziativa che va incontro alle esigenze delle famiglie che si ritrovano spesso a pagare due volte la quota tari dei propri figli, sia nella casa di residenza che in quella in cui si dimora per motivi di studio. Per richiedere l’agevolazione occorre compilare l’apposito modulo che si può reperire sia negli uffici comunali che nel sito internet del Comune, mentre per la presentazione è possibile utilizzare anche il canale posta elettronica certificata o semplicemente la presentazione in ufficio tributi dove sarà possibile avere anche tutte le informazioni riguardo alla misura. (m.c.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes