Siniscola 75 nuovi loculi in cimitero

Sì all’ampliamento mentre si attende la costruzione del camposanto a Sant’Elene

SINISCOLA. Con deliberazione della giunta comunale il 3 maggio scorso è stato approvato il progetto definitivo-esecutivo per l’adeguamento igienico sanitario e messa in sicurezza del cimitero. Il provvedimento messo in atto dall’esecutivo guidato da Gianluigi Farris autorizza il servizio dei lavori pubblici a dare corso alle procedure per la fornitura e posa in opera di 75 nuovi loculi cimiteriali prefabbricati da collocare su due aree residuali del cimitero comunale.

Nell’area ubicata nel lato ovest, attualmente destinata alle inumazioni, verrà posizionato un nuovo complesso con una capacità di 65 unità, mentre nell’altra, più piccola e interessante, un lotto inedificato della parte vecchia del complesso cimiteriale, verranno installate le restanti 10 unità.

«Tale intervento – dice il sindaco Farris – in attesa della progettazione e realizzazione del nuovo cimitero comunale che secondo il piano urbanistico comunale dovrebbe essere realizzato nella zona di Sant’Elene, permetterà di ovviare, temporaneamente, alla carenza di appositi spazi di tumulazione. La mancanza di nuovi loculi, si è fatta ha costretto l’amministrazione a ricorrere, quale forma straordinaria, all'utilizzo provvisorio dei loculi cimiteriali già dati in concessione ai privati cittadini. Una situazione incresciosa ma resasi necessaria per dare degna sepoltura ai defunti».

La mancanza di loculi ove riporre le salme dei defunti è una situazione che si ripresenta puntuale ogni paio d’anni con il sindaco di turno costretto a requisire temporaneamente spazi liberi nelle tombe di famiglia. Uno degli ultimi ampliamenti risale a quattro anni orsono fa con la posa in opera di nuovi loculi e ossari per adeguare lo spazio cimiteriale alle esigenze della collettività ma oramai gli spazi sono limitati ed occorre predisporre gli atti per la progettazione e il finanziamento di una nuova area che anni fa, con l’approvazione del Puc, è stata individuata a qualche chilometro dalla cittadina sulla strada per la Marfili.

I ritardi erano stati anche evidenziati dall’opposizione comunale di Siniscola che chiedeva con decisione alla giunta comunale di attivarsi a breve per programmare l’iter di realizzazione del nuovo cimitero.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes