Tortolì. Il Consiglio ha approvato Dup e bilancio di previsione

TORTOLÌ. Durante l'ultima seduta del consiglio comunale (una è in programma oggi ndr) è stato approvato il Dup, documento unico di programmazione, indispensabile per il giudizio favorevole al...

TORTOLÌ. Durante l'ultima seduta del consiglio comunale (una è in programma oggi ndr) è stato approvato il Dup, documento unico di programmazione, indispensabile per il giudizio favorevole al bilancio di previsione 2021/2023, che ha avuto il via libera dalla maggioranza. «Si tratta – ha chiarito l’esecutivo Cannas – dello strumento operativo nel quale sono riassunti e sintetizzati in termini finanziari gli obiettivi e i programmi che l’amministrazione intende realizzare nel triennio». Come ha illustrato l’assessora al Bilancio, Bonaria Murreli che ha presentato la delibera, «si tratta di un bilancio coerente, ma purtroppo anche caratterizzato dagli effetti economici dovuti alla crisi pandemica». Per la maggioranza, è un bilancio che non aumenta in alcun modo le tasse e garantisce tutti i servizi pubblici indispensabili e l’operatività della macchina amministrativa. «Viene consolidata – la pianta organica dell’ente – è stato precisato – portando da 64 a 67 le unità a tempo indeterminato, 27 a tempo determinato per un totale di 94 lavoratori. Garantisce i servizi indispensabili tra i quali la raccolta rifiuti, mensa scolastica, asilo nido e servizi prima infanzia, salvamento a mare, canile». Prevede una serie di investimenti: progetto Iscola scuole infanzia, primarie e secondarie, piano palestre, Pul, opere pubbliche in materia di efficientamento energetico, riqualificazione stazione marittima, infrastrutturazione e urbanizzazione aree ex Cartiera, completamente opere di urbanizzazione quartieri periferici, ampliamento cimitero, salvaguardia ripristino dune litorale di Orrì. «Un bilancio per l’annualità 2021 è di circa 30 milioni in gran parte assorbito dalle spese correnti. Oltre 21, indispensabili per portare avanti l’attività dell’ente (stipendi personale, appalto rifiuti, servizi sociali, tasse, acquisto di beni e servizi, contributi emergenza covid, gestione cimitero). E quasi 5 milioni le spese in conto capitale destinate per opere pubbliche, investimenti, acquisto attrezzature». (l.cu..)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes