A Sindia arriva un nuovo parroco

Don Biccai lascia, a Nostra Signora di Corte arriva don Franco Oggianu

SINDIA. Dopo quasi cinque anni, cambio della guardia alla guida della parrocchia abbaziale di Nostra Signora di Corte di Sindia. Lo ha stabilito il vescovo della diocesi Alghero-Bosa, Padre Mauro Maria Morfino, che il 3 settembre scorso ha nominato il nuovo parroco, il canonico Franco Oggianu, sindiese di 62 anni, che a breve lascerà l’incarico di parroco della parrocchia di Maria Immacolata-Concattedrale in Bosa per andare a ricoprire il ruolo di guida della parrocchia abbaziale di Sindia in sostituzione di don Salvatore Biccai, 76 anni, designato a sua volta cappellano della Piccola Casa della Divina Provvidenza-Cottolengo di Bosa.

Don Franco Oggianu, classe 1959, ordinato sacerdote nel maggio 1985, oltre che della con-cattedrale di Bosa è stato per diversi anni parroco di Scano di Montiferro, ed è attualmente vicario della forania di Bosa e componente del Consiglio presbiterale e del Collegio dei Consultori. Don Salvatore Biccai, sindiese come il successore, ordinato sacerdote nell'agosto 1971, prima dei cinque anni trascorsi a Sindia ha guidato le parrocchie di Padria, Tinnura, Suni e San Pantaleo di Macomer. Novità importanti si registrano anche a Macomer dove don Cristian Sanna, giovane sacerdote bosano, attuale vicario delle parrocchie di San Pantaleo e della Beata Vergine Maria Regina delle Missioni è stato nominato amministratore delle parrocchie di San Pietro Apostolo di Scano Montiferro e di Sant’Angelo di Sagama. Al suo posto arriverà a Macomer don Fausto Garau, cappellano dell’ospedale Marino di Alghero.



WsStaticBoxes WsStaticBoxes