Calcio, grande attesa per la ripartenza

Pronti a scendere in campo: dalla Macomerese al Borore, al Silanus

MACOMER. Tra una settimana ripartiranno le partite di calcio. Dopo il lungo periodo di sosta i calciatori si apprestano a scendere nuovamente in campo per la seconda fase della stagione. Il fischio d’inizio è previsto per il 23 gennaio (salvo un ulteriore rinvio al 30, cosa che gli organi federali stanno valutando proprio in queste ore). Un appuntamento al quale le compagini del Marghine intendono arrivarci pronte e determinate con l’obiettivo di confermare quanto di buono hanno espresso nel corso del girone di andata. Alla ripresa del campionato c’è attesa per quanto saprà fare la Macomerese (Promozione) di mister Massimiliano Mura che se la dovrà vedere con l’ostico Buddusò, già battuto per 2-0 all’andata. L'obiettivo dei ragazzi del presidente Luciano Sau sarà quello di vincere per non perdere terreno dalla capolista Tharros, distante tre lunghezze. La Macomerese, che a lungo ha guidato la classifica del girone B, occupa la seconda piazza e non nasconde le proprie ambizioni. Grande attesa anche nel torneo di Prima categoria in particolare per la sfida fra Silanus (quinto in classifica) e Atletico Bono (leader del girone D). I neroazzurri del Marghine, allenati da Daniel Usai, faranno di tutto per fermare la capolista e accorciare la classifica. Cosa che è riuscita nel match di andata terminato sull’1-1. Giocheranno in trasferta le altre due compagini del Marghine che militano nello stesso girone di Prima categoria. Occhi puntati sulle sfide tra San Marco Cabras e Macomer e San Nicola Ozieri-Borore, squadre che stanno risalendo la china della classifica e che nella seconda parte della stagione intendono migliorare posizione. (t.c.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes