La Nuova Sardegna

Nuoro

Folclore

Nuoro ospiterà l’Europeade 2024: è ufficiale


	La firma del contratto nella sala di rappresentanza del Comune di Nuoro
La firma del contratto nella sala di rappresentanza del Comune di Nuoro

Ieri il sindaco Andrea Soddu ha firmato il contratto con il Comitato internazionale

11 novembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Nuoro Ora c’è l’ufficialità: Nuoro ospiterà la 59esima edizione dell’Europeade che si terrà dal 24 al 28 luglio 2024. Ieri mattina nella sala di rappresentanza del Comune, il sindaco Andrea Soddu, il presidente del Comitato internazionale dell’Europeade Rudiger Hess e il segretario generale Peter De Vos, alla presenza del rappresentante dell’organizzazione per la Sardegna, Peppino Salis, hanno firmato il contratto con cui si designa la città quale sede dell’importante manifestazione che ogni anno riunisce oltre cinquemila persone provenienti da tutta Europa e che attraverso il folklore, la cultura, la musica e le tradizioni celebra e promuove la pace e l’unità tra i popoli. «Oggi – ha dichiarato il sindaco Soddu - è una giornata importante per Nuoro e per l’intera Sardegna, perché l’Europeade rappresenta una grande opportunità di crescita sociale, culturale ed economica. Il motto dell’Europeade – ha continuato il primo cittadino - è “Uniti nella diversità” ed è più che mai attuale in un periodo in cui assistiamo a un mondo costellato di conflitti e divisioni. Nei prossimi giorni presenteremo il simbolo della manifestazione che raffigura una pavoncella, simbolo della tradizione sarda e della pace». Un concetto, quello della fratellanza, ribadito anche dal presidente Hess. «L’Europeade – ha detto – è una grande organizzazione che promuove l’amicizia tra le genti, di cui oggi c’è tanto bisogno. Vogliamo che sia una grande festa di pace, unione e divertimento e siamo molto felici che a ospitarla sia la città di Nuoro, tradizionalmente calorosa e accogliente».

In Primo Piano
L’emergenza

Campagne invase dai cinghiali: agricoltori sul piede di guerra

di Salvatore Santoni
Le nostre iniziative