La Nuova Sardegna

Olbia

Venerdì del Dettori, conclusione in musica

Venerdì del Dettori, conclusione in musica

Si chiama “Let it be” come la canzone dei Beatles l’ultimo appuntamento della rassegna del liceo

29 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





TEMPIO. Terminerà domani (16, ingresso libero) la rassegna dei “Venerdì del Dettori”, appuntamenti culturali del liceo che, giunti alla quarta edizione, la cui formula potrebbe venire radicalmente modificata il prossimo anno scolastico o sostituita con progetti alternativi. Fattori, questi, che rendono ancor più significativo l’ultima data in programma che, come vuole proprio la tradizione della rassegna, sarà interamente dedicato alla musica, per sostenere con l’animo disteso le ultime fatiche dell’anno scolastico gli sgoccioli. Non a caso, il Venerdì musicale è intitolato “Let it be”, proprio come il classico dei Beatles, composto più di 40 anni fa da Paul Mc Cartney. “Let it be”(lascia che sia), vuole essere il motto degli studenti del liceo, ma può esserlo anche di chi riesce a vedere nella musica un po’ di saggezza quotidiana.

Sarà, come promettono gli organizzatori, un Venerdì diverso dagli altri. Sul palco dell’aula magna non si cimenteranno solo i ragazzi che hanno seguito per mesi gli incontri coordinati dal professore Paolo Lisca: sfilerà per l’occasione anche la Warm Souls, una band di provetti musicisti che si sono formati anni addietro nel liceo tempiese. «È anche grazie a loro – dichiarano gli organizzatori – che il Venerdì musicale potrà essere fatto, malgrado difficoltà di varia natura strada facendo incontrate». Ma il Venerdì musicale riserverà uno spazio speciale alle allieve del laboratorio di canto della docente Rosa Maria Cuboni, che ha coordinato uno dei progetti più originali della scuola. Si è detto che sarà l’ultimo, ma forse solo per l'anno in corso. Dovrà, infatti, essere recuperato e riproposto il Venerdì sulla criminologia che, programmato per la scorsa settimana, è stato cancellato e rinviato ad altra data per volontà degli studenti a causa della tragedia che ha colpito la città. (g.pu.)

In Primo Piano
Il soccorso

Giovane amazzone cade da cavallo alla processione di Beata Maria Gabriella a Nuoro: è grave

Le nostre iniziative