La Nuova Sardegna

Olbia

Santa Elisabetta, 2 giorni di festa a Putzolu

Santa Elisabetta, 2 giorni di festa a Putzolu

La chiesetta campestre al centro delle celebrazioni. Si comincia oggi con i cantadores e il ballo liscio

30 agosto 2014
2 MINUTI DI LETTURA





OLBIA. La festa irrompe tra strade e campagne di Putzolu. E invita tutti a passare due giorni all’ombra della chiesetta di Santa Elisabetta, un po’ il cuore della frazione alle porte della città. Le celebrazioni cominceranno questo pomeriggio e termineranno domani sera. A firmare il programma è il comitato dei festeggiamenti, presieduto da Gian Mario Cossu, e la parrocchia di San Michele Arcangelo, guidata da don Theron Casula. «La festa di Santa Elisabetta d’Ungheria è stata organizzata anche con la volontà di custodire le tradizioni isolane. Per esempio suoneranno solo artisti locali – spiega il parroco -. Ma ha anche l’obiettivo di dare una prospettiva futura alla comunità di Putzolu, ormai sempre più numerosa, visto che oltre 1200 abitanti. Pensate che il numero dei battesimi, in questa chiesa, è in costante crescita». La festa dunque prenderà il via oggi. Alle 18 il raduno delle bandiere e alle 18.30 il vespro. Gli spettacoli cominceranno alle 20 con una serata di canto sardo a chitarra con i candatodes Marco Manca, Franco Figos e Franco Dessena, il chitarrista Alessandro Carta e il fisarmonicista Gianuario Sanna. Alle 22.45, invece, si ballerà liscio sulle note delle fisarmoniche dei Quattro mori, formazione composta da Gavino Maricca, Bachisio Altamira, Quirico Bacciu e Giuseppe Mancini. Domani alle 18.30 la processione scortata dalla banda di Sassari. Subito dopo la messa officiata da don Theron Casula, accompagnata dai canti del coro di Loiri, durante la quale sarà distribuito il pane benedetto. Dalle 20.30 ancora musica e divertimento con i fisarmonicisti Mirko e Danilo. Soddisfatto il delegato comunale per la frazione, Niccolò Maccarrone. «Questa amministrazione è particolarmente vicina a Putzolu – ha detto -. Il Comune in questo caso patrocina la festa garantendo delle agevolazioni economiche». (d.b.)

Medioriente

Media arabi: «L’Iran attacca Israele con decine di droni»

Le nostre iniziative