Le Alghe: «Il pontile in regola e nel rispetto dell’ambiente»

OLBIA. Smantella le accuse di danno ambientale e procedura illegittima lanciate dagli ambientalisti del Grig. Giampaolo Murrighile, legale della società “Le Alghe” difende l'iter seguito per...

OLBIA. Smantella le accuse di danno ambientale e procedura illegittima lanciate dagli ambientalisti del Grig. Giampaolo Murrighile, legale della società “Le Alghe” difende l'iter seguito per realizzare un pontile nella Baia degli Asfodeli, a Porto Rotondo. Secondo il Grig, che ha presentato ricorso al Tar, l’autorizzazione dello sportello Suap è illegittima perché manca la valutazione di impatto ambientale. E l’approdo rischierebbe di distruggere le nacchere, le pinnae nobilis protette dalla normativa comunitaria. «Altro che danno ambientale – commenta l’avvocato che il primo giugno difenderà davanti al Tar le ragioni della società Le Alghe –. Dovrebbero darci il bollino blu perché il nostro è il pontile più certificato di quella zona dove ce ne sono altri 16. Non è vero che il pontile posa sulle nacchere o che rischia di distruggerle. Si tratta di una struttura di 12 metri per gommoni di piccole dimensioni. Nella baia ci sono strutture anche 12 volte più grandi della nostra». Murrighile entra poi nelle questioni un po’ più tecniche. «Abbiamo realizzato l’opera secondo il progetto autorizzato dal Suap, la Via non serve perché è un approdo non un porto e la Regione non ha invitato il Comune a revocare il provvedimento autorizzativo. Dal momento in cui lo Sportello ha avviato una ulteriore attività di verifica della procedura a seguito del ricorso al Tar abbiamo fermato i lavori – sottolinea Murrighile –. Secondo noi il Suap ha correttamente interpretato le norme in materia urbanistica, ma anche la legge che sancisce e tutela il principio della conservazione dell'atto amministrativo o del suo annullamento se vi sono i presupposti di legge. I rinvii delle conferenze di servizi non sono finalizzati, come sostiene il Grig, a perdere tempo. Sono stati richiesti agli enti competenti ulteriori pareri sulla procedura autorizzativa, alcuni dei quali compaiono per la prima volta nella conferenza di servizi. Nessun altro pontile è stato sottoposto a una procedura così meticolosa».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes