Sponsorizzazioni fantasma, venti rinviati a giudizio

LA MADDALENA. Sono stati rinviati tutti a giudizio, come richiesto dal pm Domenico Fiordalisi, i 20 indagati per la presunta frode fiscale legata alle sponsorizzazioni sportive della Delcomar, la...

LA MADDALENA. Sono stati rinviati tutti a giudizio, come richiesto dal pm Domenico Fiordalisi, i 20 indagati per la presunta frode fiscale legata alle sponsorizzazioni sportive della Delcomar, la compagnia di navigazione di Franco Del Giudice.

Secondo l’accusa la Delcomar avrebbe versato contributi ad alcune società di calcio, basket e pallavolo della Maddalena, Villacidro e Carloforte, ma anche al circolo di sci nautico del campione paralimpico Jeff Onorato. Un meccanismo che per il pm era un modo per aggirare l’Agenzia delle entrate e ottenere degli sgravi fiscali. Si parla di un giro di sponsorizzazioni per diversi milioni di euro. Tra i 20 rinviati a giudizio ci sono anche i dirigenti delle società sportive che avrebbero favorito la frode fiscale, restituendo sotto banco parte dei soldi che la Delcomar versava come contributi.

Accuse respinte dal difensore di Del Giudice, Chicco Tirotto. Il legale ha sempre sostenuto che le sponsorizzazioni contestate fossero vere, che le operazioni si sono svolte in modo trasparente e che le transazioni di denaro siano tracciabili. Tra le persone rinviate a giudizio ci sono anche due collaboratori di Del Giudice: Angelo Serra, presidente di una squadra di calcio a 5 e Salvatore D’Apice. Sono accusati di aver emesso fatture per delle operazioni mai avvenute.

Nel gennaio del 2011 gli uomini della guardia di finanza, allora coordinati dal maggiore Cesare Antuofermo, avevano visitato abitazioni e uffici alla Maddalena. Un’operazione che fece grande scalpore nell’isola e in generale nel mondo sportivo dilettantistico.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes