Un turista: «Il Dilbar ci disturba»

La protesta arriva dal Pevero: «Il grande yacht ci toglie la vista»

PORTO CERVO. «Basta, il Dilbar è troppo vicino alla spiaggia. E non solo: ci sta prendendo tutta la vista».

La protesta è di un turista che, ieri mattina, ha chiamato la “Nuova Sardegna” per segnalare che lo yacht, il quarto più lungo al mondo, stava disturbando i bagnanti. Il turista ha anche mandato una foto.

Il Dilbar, di proprietà di Alisher Usmanov, è ancorat0 al campo boe del Pevero da maggio, come tutti gli anni.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes