Rapporto Eduscopio le scuole galluresi son tutte rimandate

Solo due tra le prime 8 in Sardegna nei rispettivi indirizzi: sono l’istituto tecnico Deffenu e il liceo Dettori di Tempio 

OLBIA. La mappa regionale dice che gli studenti più preparati non siedono sui banchi della Gallura, a parte qualche eccezione. Le scuole del nord-est fanno fatica a tenere il passo degli istituti della altre province. Lo rivela Eduscopio, il portale della fondazione Gianni Agnelli che pure quest’anno ha valutato la qualità delle scuole italiane basandosi sulla preparazione che ogni istituto riesce a garantire ai suoi ragazzi. Tutto si calcola attraverso il rendimento degli studenti una volta iscritti al primo anno di università. Le uniche scuole galluresi a comparire tra le prime otto in Sardegna nei rispettivi indirizzi sono il Deffenu di Olbia, quinto nella classifica dei tecnico-economici, e il Dettori di Tempio, quinto nell’indirizzo scienze umane. Degli altri istituti nessuna traccia. Se ci si focalizza solo sulla Gallura, invece, vanno bene i licei Garibaldi della Maddalena e Mossa di Olbia.

Indirizzo classico. Al primo posto c’è il maddalenino Garibaldi. Il suo indice Fga, che mette insieme la media dei voti e dei crediti universitari, è pari al 57.67 per cento. Gli studenti della Maddalena si sono assestati su una media dei voti del 24.3 e su una percentuale crediti del 62.8. Poi c’è il Dettori di Tempio, a breve distanza con un indice Fga del 57.07. Infine il liceo Gramsci di Olbia con il 53.15, che un anno fa era primo.

Indirizzo scientifico. La medaglia d’oro anche quest’anno va al liceo Mossa di Olbia: Fga al 55.71 per cento, con una media dei voti del 23.99 e una percentuale dei crediti del 61.5. L’argento, invece, va al tempiese Dettori con il 54.78, mentre lo scientifico Falcone-Borsellino di Arzachena appare più distante con il 49.8 per cento.

Indirizzo linguistico. Pure in questo caso comanda il Garibaldi della Maddalena grazie a un punteggio Fga del 56.29 (media voti del 24.7 e percentuale crediti del 56.05). Al secondo posto l’olbiese Gramsci: 48.67. Poi c’è il Dettori di Tempio, un anno fa primo, con il 43.92 per cento.

Scienze umane. Qui domina, così come nel 2016, il Dettori di Tempio con un indice del 40.79: media voti del 21.4 e percentuale crediti del 53. Segue il Garibaldi della Maddalena con un indice Fga del 27.91.

Tecnico-economico. Per quanto riguarda l’indirizzo tecnico settore economico va molto bene l’istituto Deffenu di Olbia, che con un indice del 42.92 è quinto a livello regionale (media voti del 23.3 e percentuale crediti del 41.7). In seconda posizione l’istituto Ferracciu-Pes con il 42.87. Al terzo posto il Falcone-Borsellino di Palau (mentre lo scientifico è ad Arzachena) con il 31.24.

Medie in calo. Rispetto a un anno fa, comunque, le percentuali risultano inferiori in quasi tutti gli istituti galluresi, a prescindere dai vari piazzamenti. Questo significa che gli studenti galluresi hanno ottenuto medie più basse e meno crediti universitari.

Fuori classifica. Nel portale di Eduscopio non compare il liceo artistico De André, con sede a Olbia e Tempio. Il calcolo basato sulle accademie delle belle arti non è infatti compreso nello studio di Eduscopio, che si concentra solo sulle università.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

WsStaticBoxes WsStaticBoxes