I cento ritratti degli “Alzachinesi”

Il progetto dell’artista Davide Siddi verrà presentato domani sera

ARZACHENA. Il progetto “Alzachinesi”, di Davide Siddi, sarà presentato in anteprima domani, alle 18, all'auditorium comunale. L'esposizione conclusiva dell'iniziativa si svolgerà in concomitanza con la riapertura del museo di Arzachena, in fase di ristrutturazione.

Si tratta di cento ritratti realizzati in sette mesi. “Alzachinesi” è la ricerca di un'identità collettiva che tramite le immagini ha creato un grande ritratto di gruppo. Durante il progetto Davide Siddi ha incontrato e coinvolto i cittadini, ha raccolto le loro esperienze e li ha intervistati. Tra questi, cento sono stati ritratti e i loro dipinti riuniti insieme compongono una grande unica opera che vuole rappresentare la vera anima di Arzachena, vista tramite gli occhi delle persone che la vivono e filtrata dalla sensibilità dell'artista. “Alzachinesi” è stato di fatto un processo creativo collettivo: senza il contributo dei cittadini il progetto non sarebbe potuto esistere, in questo modo ogni persona è diventata un elemento essenziale, un tassello irrinunciabile senza il quale non sarebbe stato possibile raggiungere l'obiettivo finale. Tutte le opere esposte compongono in realtà un'unica grande opera: il ritratto di una città intera. La realizzazione del progetto è stata possibile grazie al contributo dell’associazione Artechepassione e della Galleria Esdé di Daniela Sonedda. Il progetto è patrocinato e sostenuto dal Comune e coordinato dalla delegata alla Cultura, Sport e Spettacolo, Valentina Geromino. (w.b.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes