Lite nella notte a Olbia, un uomo accoltellato: è in pericolo di vita

Fermato un olbiese di 50 anni, barista, con precedenti. Il ferito di 33 anni ha subito l'asportazione di parte dell'intestino

OLBIA. Poco dopo le 2 del mattino di oggi, primo ottobre, in piazza Matteotti, un litigio tra due persone è sfociato in un accoltellamento. Un giovane di 33 anni di nazionalità tunisina, è stato operato d’urgenza e ha subito l'asportazione di 40 centimetri di intestino. Si trova in prognosi riservata in pericolo di vita.

L'accoltellatore è un olbiese di 50 anni, barista, con diversi precedenti di polizia. Deve rispondere dell'accusa di tentato omicidio.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri resa in conferenza stampa dal tenente colonnello Davide Crapa e resa possibile dalle testimonianze raccolte, il giovane accoltellato avrebbe preso sotto braccio l'olbiese per allontanarlo dal locale. La reazione è stata prima un pugno e poi una coltellata così profonda da fargli uscire le viscere.Alla base del litigio ci sarebbero futili motivi.

L'olbiese è stato fermato, non ha fatto nessuna ammissione e si è limitato a dichiarare: "Sarà il giudice a decidere se sono colpevole".

 

WsStaticBoxes WsStaticBoxes