Olbia, maltratta e minaccia con un coltello una donna che lo ospita: cagliaritano in cella

La donna era vittima di soprusi e maltrattamenti da tempo e non aveva mai trovato il coraggio di chiedere aiuto alle forze dell'ordine

OLBIA. Un 29enne cagliaritano è stato arrestato ieri sera 22 luglio a Olbia dai carabinieri della sezione Radiomobile del Reparto territoriale per avere maltrattato e poi minacciato con un coltello una donna di 50 anni, che lo ospitava da qualche tempo nella sua casa. I militari sono intervenuti in via Imperia dove era stato segnalato un uomo che inveiva contro una donna chiusa nella sua auto. Il 29enne urlava e prendeva a calci la vettura, poi ha strattonato la donna afferrandola per il collo, e ha impugnato un coltello a serramanico, minacciandola.

All'arrivo dei carabinieri l'uomo, in evidente stato di alterazione per uso di droghe e alcol, è scappato, e una volta raggiunto dai militari ha cercato di estrarre il coltello ma è stato bloccato anche con l'uso dello spray al peperoncino. Dalle indagini è emerso che il 29enne, disoccupato, era ospitato dalla donna, e che da diverso tempo la 50enne era vittima di soprusi e maltrattamenti, senza mai trovare il coraggio di chiedere aiuto alle forze dell'ordine.

L'uomo è stato arrestato per maltrattamenti e minacce aggravate e trasferito nel carcere di Bancali, a Sassari. (Ansa).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes