Festa Manna, adesso arriva il meglio

Attesa a Luogosanto per la processione di mercoledì e il concerto di Ron

LUOGOSANTO. La Festa Manna di Gaddura di Luogosanto è una festa della Comunità, del paese mariano ma anche del territorio. E da questa storica connotazione che ha preso le mosse, anche, per l'edizione numero 973. La novena è iniziata il 30 agosto ma i giorni più importanti stanno per arrivare.

Mercoledì, giorno della Natività della Beata Vergine Maria sarà il momento clou. Si inizierà alle 9.30 con la consegna dei vessilli di Nostra Signora di Locusantu e San Simplicio di Olbia ai Cavalieri di Luogosanto, per poi procedere dalle 10 con la processione con il simulacro della Madonna, e con la messa celebrata dal vescovo monsignor Sebastiano Sanguinetti. In serata il momento laico più importante: il concerto di Ron. Il giorno centrale della Festa sarà preceduto, martedì, da lu Vèsparu, la vigilia: incontro delle comunità galluresi e processione con le bandiere religiose, la Festa di li banderi e messa. La giornata sarà chiusa dai canti a chitarra e dal concerto di Maria Giovanna Cherchi.

Giovedì 9 settembre è la Festa di san Giuseppe. Venerdì 10, c'è il gemellaggio con il festival culturale internazionale “Isole che parlano”. «L’impegno dell’amministrazione e di tutti è stato quello di far sì che la Festa Manna non avesse una battuta d’arresto, che potesse svolgersi regolarmente e continuare a tramandare il patrimonio culturale, di tradizioni e folclore - spiega il sindaco Agostino Pirredda -. Anche dal punto di vista economico non abbiamo voluto far mancare il nostro sostegno, con risorse che hanno consentito alla Festa Manna di proseguire secondo i canoni degli anni scorsi. Deve essere una festa per tutti, come è giusto per Nostra Signora di Luogosanto, patrona della Gallura. Non abbiamo mai voluto perdere di vista l’obiettivo di coinvolgere tutte le comunità della Gallura».

Oggi, settimo giorno della novena, è la Festa di li steddi (Festa dei bambini): messe (alle 8.30 e alle 10.30), benedizione dei bambini (11.30), giochi (16.30), rosario (17.30), giro delle bandiere (19). «Arriviamo da momenti di sconforto, la Festa Manna per noi rappresenta un segno di speranza, che grazie all’impegno di Comune, Pro Loco e Fidali ’77 è stata organizzata rispettando la tradizione», dice l'assessore Gian Paolo Occhioni (Turismo, Sport, Spettacolo e Cultura).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes