La Nuova Sardegna

Olbia

Il pestaggio

Botte di Capodanno, operato il 30enne pestato a Olbia: «Grazie a tutti»

Botte di Capodanno, operato il 30enne pestato a Olbia: «Grazie a tutti»

Fabrizio Apeddu, di Berchidda, era stato colpito al viso da un pugno durante il concerto al Molo Brin

04 gennaio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Olbia L’intervento alla mascella fratturata è riuscito e Fabrizio Apeddu ora sta meglio. Il ragazzo 30enne di Berchidda, impresario edile, dal letto di ospedale a Sassari ringrazia i medici e anche tutti quelli che la notte del 31 dicembre l’anno soccorso e aiutato quando è stato aggredito e pestato mentre assisteva al concerto di Zucchero e Salmo al Molo Brin. Ancora nessuna traccia, intanto, del picchiatore che però sarebbe stato individuato grazie ad alcune testimonianze.

«Desidero testimoniare tutta la mia gratitudine - dice Apeddu via social – e il mio ringraziamento va soprattutto ai soccorritori del 118 di Olbia che tempestivamente si sono recati sul luogo dell’accaduto. Grazie anche ai dottori che mi hanno dato in tempi rapidi l’esito degli esami sulle mie condizioni. Ringrazio anche gli infermieri che mi hanno assistito, i miei familiari e gli amici cari Giovanni Meloni, Claudio Piga e Daniele Apeddu che sono venuti al pronto soccorso per farmi compagnia». «Ringrazio anche le cliniche universitarie di Sassari, reparto maxillo facciale, che dal 1 gennaio si stanno prendendo cura di me in tutti i modi. L’intervento è andato alla perfezione, tutti veramente bravi, non potevo capitare in una clinica migliore».   

Elezioni regionali 2024
I sardi alle urne

La Sardegna va a votare: seggi aperti dalle 6,30 alle 22

Le nostre iniziative