La Nuova Sardegna

Olbia

Tribunale

Buco nei conti di Vacchi, processo a Tempio per due dipendenti

Buco nei conti di Vacchi, processo a Tempio per due dipendenti

I due lavoravano nella villa di Porto Cervo e sono accusati di aver sottratto 900 mila euro

04 aprile 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Porto Cervo Il gup del tribunale di Tempio, Marco Contu, ha rinviato a giudizio i due ex dipendenti di Gianluca Vacchi – popolare imprenditore-influencer bolognese – Pietro Oliva (52 anni di Olbia) e Stefania Schirru (54 anni originaria di Simaxis e residente in città), accusati di appropriazione indebita aggravata per avergli sottratto dai conti della maxi villa di Mister Enjoy a Porto Cervo qualcosa come 900 mila euro. I due, assistiti dall’avvocato Domenico Putzolu, si presenteranno in tribunale per l’avvio del processo il prossimo 12 settembre.

In Primo Piano
L’inchiesta

Truffa del “bonus facciate”, la Procura di Sassari chiede 53 rinvii a giudizio

di Nadia Cossu
Le nostre iniziative