La Nuova Sardegna

Olbia

Il nuovo caso

Tempio, un’altra discarica abusiva nel cantiere abbandonato

Tempio, un’altra discarica abusiva nel cantiere abbandonato

Cumuli di rifiuti in pieno centro. La protesta dei residenti

23 aprile 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Tempio. Dovrebbe essere un magazzino, chiuso e a utilizzo riservato, invece è un cantiere aperto a chiunque. Non bastano le reti in plastica ed in metallo, ormai divelte, per impedire l’accesso a quella che è una vera e propria discarica, in cui tutto sembra si possa gettare, ma anche prelevare, a pochi passi dal centro di Tempio. Si tratta dell’ultima parte, mai ultimata, di un importante complesso commerciale, la quale ultimamente, tra sporcizia e degrado sta divenendo oltre che luogo di discarica, anche luogo di ritrovo di ragazzi che vandalizzano la proprietà e fanno chiasso a tutte le ore del giorno e della notte, come segnalano alcuni residenti.

Fino a pochi mesi fa l’ingresso era bloccato da un container, poi rimosso, lasciando libero accesso all’interno. Dentro si trova ogni genere di rifiuto, secchi di tinta, bottiglie, lattine, segno che qualcuno sfrutta il luogo per fare uso di alcol e forse di sostanze stupefacenti, oltre che i materiali e la carpenteria che, forse, avrebbero dovuto essere utilizzati per il completamento della struttura. All’interno della casetta in metallo altri rifiuti, tra cui diversi elettrodomestici. Inoltre, i ragazzini e le persone che sono stati visti entrare si espongono a grossi pericoli visto il rischio crollo dei materiali da costruzioni e delle impalcature lasciate ad arrugginire da anni. Senza tralasciare nemmeno tutti i vari rischi legati ai rifiuti, dalle polveri a oggetti taglienti, come vetri e lamiere, fino alla possibilità di contrarre malattie legate agli animali che si possono nutrire di rifiuti organici. L’inciviltà sembra non avere fine, dopo il ritrovamento di decine di pneumatici abbandonati nei boschi alle pendici del Limbara, a pochi metri da uno dei torrenti che alimentano le falde acquifere del massiccio granitico. (m.m.)

In Primo Piano
Allarme

Emergenza siccità, la Baronia come il Texas: asciutti anche i pozzi

di Alessandro Mele
Le nostre iniziative