La Nuova Sardegna

Olbia

Il progetto

Olbia, spiaggia più accessibile con la passerella realizzata dagli studenti

Olbia, spiaggia più accessibile con la passerella realizzata dagli studenti

L’opera dei ragazzi dell’Ipia-Amsicora è stata donata a Villa Chiara. Sarà installata al Lido del Sole

23 maggio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Olbia. Per ora è stata esposta in auditorium. Tra qualche settimana finirà invece sulla sabbia del Lido del Sole. La passerella di legno e di acciaio realizzata dai docenti e dagli alunni dell’istituto Ipia-Amsicora è il nuovo dono fabbricato e confezionato per Villa Chiara. Sarà infatti grazie a questa nuova struttura se le persone con disabilità, durante l’estate, potranno accedere al mare in maniera più agevole. La passerella è stata presentata il 23 maggio a scuola dai professori, dai ragazzi e anche dai privati che hanno donato i materiali. Gianluca Corda, preside dell’Amsicora, racconta un po’ la genesi del progetto. «Sono stato contattato da Tore Acca, il presidente di Villa Chiara – dice Corda –. Mi ha chiesto se fosse possibile realizzare una passerella. Il progetto mi è piaciuto fin da subito, perché è importare mettere in campo anche l’intelligenza delle mani per aiutare la comunità e, in questo caso, una realtà così importante come quella di Villa Chiara».

La cooperativa olbiese, che da anni assiste le persone con disabilità e le loro famiglie, da qualche tempo ha in concessione uno spazio sul mare del Lido del Sole. È proprio qui che la passerella sarà installata per rendere la spiaggia sempre più accessibile dal punto di vista dei servizi. A lavorarci sono stati gli studenti di due classi del corso di Produzioni industriali e artigianali. A guidarli i docenti Ciro Punzo e Sandro Pirina. «Villa Chiara è nata per dare una risposta a molti ragazzi e alle loro famiglie – sottolinea il presidente della cooperativa Tore Acca –. E quello che arriva dalla scuola è un aiuto importante. Esistono delle difficoltà nell’entrare in acqua. Soprattutto al Lido del Sole: chi conosce il fondale di questa spiaggia lo sa. Così abbiamo chiesto un aiuto ai ragazzi e ai docenti». Naturalmente soddisfatto il professore Ciro Punzo, che negli anni ha realizzato, con i suoi studenti, numerose opere dedicate alla comunità. «Ci siamo rivolti a degli amici – spiega il professore –. Sono le imprese private che hanno messo a disposizione il materiale. I nostri studenti sono stati fantastici e grazie a loro abbiamo realizzato un bel progetto. La passerella è quasi terminata: mancano gli ultimi passaggi e poi sarà portata in spiaggia». Sulla stessa linea il collega Sandro Pirina: «È stato un onore e un piacere realizzare un progetto di questo tipo. Gli studenti ci hanno messo impegno e dedizione». Presenti, all’evento di presentazione nell’auditorium della scuola, oltre ai ragazzi e alle ragazze di Villa Chiara, anche i rappresentanti delle aziende che hanno contribuito al progetto solidale: Amd Costruzioni, Gamma Legnami, Gino Gennai e Mauro acciai inossidabili. A progettare la passerella è stato il giovane ingegnere Stefano Punzo. (d.b.)

In Primo Piano
Incidente stradale

Tragedia a Pula: investe un cervo con lo scooter, cadendo batte il capo e muore

Le nostre iniziative