Nova Tv, personale senza stipendi

Il telegiornale va in onda da diversi giorni in forma ridotta

ORISTANO. «Oggettive difficoltà del personale dipendente che non viene messo nelle condizioni di lavorare adeguatamente dall’azienda». Così ha definito la situazione il direttore della redazione giornalistica di Nova Televisione, Giorgio Mastino, in apertura del telegiornale di ieri mattina. Non è il primo messaggio che lancia, ma sinora l’azienda non ha risposto adeguatamente. Anzi, non si è fatta proprio sentire e così la storica emittente oristanese è sempre più in difficoltà

Ancora una volta lo spazio dedicato alle notizie è andato in onda in forma quanto mai stringata proprio perché il personale è stato dimenticato dall’azienda che ha diverse mensilità arretrate da pagare ai suoi dipendenti e tra questi, oltre ai giornalisti, rientrano naturalmente anche cameraman e tecnici.

La vertenza sta andando avanti da diversi mesi, ma la società editrice Amal non è stata in grado o non ha voluto far fronte alle esigenze dei dipendenti. È l’ennesimo campanello d’allarme che suona o forse stavolta è molto di più perché la crisi di Nova Televisione non è nata ieri. Da parecchi anni il personale lavora con orario ridotto e stipendi che, definire tali, è quasi un insulto.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes