Buoni alimentari comunali da ieri distribuiti nelle case

Duecento le richieste delle famiglie, oltre diecimila i tagliandi stampati Venticinque gli esercizi commerciali che hanno accettato di riceverli

ORISTANO. È disponibile il primo elenco degli esercizi commerciali che aderiscono alla campagna dei buoni spesa lanciata dal Comune, usando i fondi della Protezione civile nazionale, per le persone in emergenza alimentare a causa del lockdown, che si protrae da quasi un mese. Farmacie, grandi negozi e piccoli market di alimentari, ci sono anche numerose macellerie e un ortofrutta. Al momento, nessun discount e neanche panifici. Ieri la consegna dei primi buoni: sono gli stessi dipendenti comunali e i volontari a portarli a casa dei beneficiari. Nei primi due giorni di attivazione del servizio, ci sono già state 200 richieste, molte delle quali valgono per nuclei famigliari e quindi coprono le necessità di più persone. Intanto, si conoscono alcuni dettagli ulteriori sulla campagna: sono stati stampati 10 500 buoni, organizzati in blocchetti da venti. Sono 7 500 quelli da 20 euro, mentre quelli da 5 e 10 euro sono tremila in totale. Il valore totale dei buoni stampati ammonta a 172 mila e 500 euro e i richiedenti riceveranno un blocchetto che può andare dai 150 ai 500 euro, a seconda delle dimensioni del nucleo famigliare e della fascia di priorità assegnata. Una boccata di ossigeno, quella che arriva con i fondi nazionali, gestiti dal Comune, per i cittadini in difficoltà e per le stesse associazioni di volontariato, sommerse dal lavoro tanto che negli ultimi tempi le loro scorte avevano rischiato di esaurirsi, come si legge nella determina che istituisce un fondo comunale di 10 mila euro a sostegno della loro attività. Per quanto riguarda gli esercizi aderenti all'iniziativa del Comune, nel pomeriggio di ieri erano 25 in tutto, la gran parte cittadini ma qualcuno attivo anche nelle frazioni. Sulle spese effettuate con l'utilizzo dei buoni spesa, gli esercenti dovranno applicare uno sconto del 10%. Questo l’elenco diviso per categorie. Supermercati: Nonna Isa di via Vandalino Casu, Crai Extra di via Cagliari, Crai di Piazza Roma, Leader Price di via Mazzini, Eurospar di viale Diaz, il Girasole Market di via Campania, Market Sanna Alexandra di via Canepa, il Conad Superstore del centro commerciale Porta Nuova, e i Vicino a Te di via Amsicora, via Gennargentu, via Mattei, via Adua (Silì), via Versilia. Macellerie: Christian Pisano & C. di piazza Tharros, Macelleria da Gianni di vico Oristano (Donigala), Macelleria Luca Figus di via Vandalino Casu. Farmacie: Farmacia del Rimedio di via Oristano (Donigala), Farmacia Loddo Rossella al 460 di via Cagliari, SA.FI. Pharma di viale Diaz, la parafarmacia della Dott.ssa Bonaglini Giovanna di via Gialeto. I buoni potranno essere utilizzati anche presso la gastronomia L'Acquolina al 95 di via Sardegna, l'ortofrutta di Marino Ortu di via Tharros e nei due punti Igloo Surgelati di via Carbonia e di Porta Nuova.

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes