Ingresso nord ostaggio delle erbacce

Efisio Sanna (Pd) chiede un intervento urgente del Comune

ORISTANO. L'avena spontanea, a giugno inoltrato, è la regina delle strade provinciali e il capogruppo del Pd in Consiglio comunale, Efisio Sanna, invoca l'intervento diretto del Comune con un'ordinanza, visti i pericoli per la sicurezza stradale, fra scarsa visibilità e rischio incendi. Un esempio lampante lo si ha allo svincolo del Rimedio e nelle rampe di accesso di Ponti Mannu, denuncia Sanna. «C'è un problema di sicurezza, ma non solo: la vista per chi entra a Oristano è quella di una città senza alcun senso del decoro». Le competenze per gli sfalci in quella strada spetterebbero alla provincia, che solo nei giorni scorsi ha affidato gli appalti per il servizio. «Se la Provincia non interviene, dovrebbe essere il sindaco di Oristano a obbligarla con un'ordinanza contingibile e urgente motivata dai problemi di sicurezza. E se l'inerzia della provincia dovesse continuare, i lavori dovrebbe farli il Comune stesso, addebitandone i costi alla Provincia». La situazione negli ultimi giorni ha provocato numerose lamentele da parte dei cittadini, soprattutto di pedoni e ciclisti che in certi tratti sono costretti a scendere dal già malandato marciapiede, per transitare sulla sede stradale, ancora più disastrata. (dav.pi.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes