Il Consorzio si rafforza e batte cassa

I sindaci dell’Alta Marmilla riuniti in assemblea sollecitano i pagamenti

BARESSA. Il Consorzio “Due Giare” guarda al futuro e riparte dai Sindaci e dagli amministratori del territorio.

Nonostante non si sia mai fermato neanche nei mesi più duri e difficili della pandemia, proponendo una serie di eventi che hanno animato le piccole comunità locali, per il Consorzio è arrivato il momento di programmare le iniziative future.

Nei giorni scorsi nella sede di Baressa si è riunita l' assemblea con i primi cittadini neo eletti e i delegati dei comuni.

Il presidente Lino Zedda ha dato il benvenuto ai nuovi sindaci eletti nel corso dell’ultima tornata elettorale, Maria Anna Camedda di Baradili, Salvatore Soi di Senis e Marcello Pilloni di Albagiara.

Dodici amministrazioni, che presto diventeranno tredici, pronte a lavorare insieme per la promozione e lo sviluppo turistico dell’Alta Marmilla.

Nelle prossime settimane verrà, infatti, formalizzato anche l’ingresso nelle “Due Giare” del Comune di Villa Sant’Antonio, sinora non presente.

«Ci aspetta subito il rinnovo degli organi direttivi, ovvero l’elezione del presidente e del nuovo Consiglio d’amministrazione», ha ricordato il presidente uscente e ora delegato del Comune di Baradili Lino Zedda.

«Auspichiamo come sempre una massima condivisione dopo un ragionamento che faremo, tutti insieme, nei prossimi giorni».

Nel corso dell'incontro è stato affrontato un argomento spinoso, ossia la questione dei fondi. Zedda ha ricordato ai colleghi sindaci e amministratori la difficile situazione finanziaria dell’ente: «la Regione non ci ha ancora trasferito le somme dovute per il 2020 e per il 2021, nonostante ci sia una legge regionale che lo preveda. Non sono serviti lettere, sollecitazioni, incontri. Stiamo valutando un ricorso per vie legali».

Per quanto riguarda la programmazione, la strada da percorrere è sempre la stessa: cultura, sport, tradizioni locali, artigianato, ambiente e gastronomia per il rilancio della zona interna.

L'assemblea ha votato all’unanimità il sostegno del Consorzio alle associazioni culturali “Palazzo d’Inverno” e “Tragodia” per la presentazione dei loro progetti alla Fondazione di Sardegna.

Infine, il presidente Zedda ha annunciato la possibile installazione, nei locali del centro di produzione culturale “Move The Box” di Villa Verde, di una mostra multimediale a cura dell’associazione “Su Palatu Fotografia” sui sindaci del territorio.

Ivana Fulghesu

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes