I Fenicotteri vestono la maglia dei loro idoli

Il Cagliari Calcio sposa il progetto Be As One della squadra oristanese che diventa Casteddu4Special

ORISTANO. Il calcio come strumento straordinario di inclusione, consentendo anche agli atleti disabili di fare sport agonistico, competere e confrontarsi con altre realtà. Il Cagliari Calcio scommette fortemente sul suo progetto Be As One, recentemente premiato a Manchester ai The StadiumBusinessAwards 2021 nella categoria Sustainability & Community, e adotta anche per la stagione 2021-22 la squadra dei Fenicotteri di Oristano per rappresentarla, assieme al team Tukiki di Milano, come Casteddu4Special nei campionati di primo e secondo livello, riservati ad atleti con disabilità e promossi dalla Divisione Calcio Paralimpico e Sperimentale della FIGC.

I Fenicotteri, squadra oristanese composta dai ragazzi del Centro di Salute Mentale, hanno vissuto ieri, in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità, una mattinata ricca di emozioni. Guidati dai due Nazionali, Christian Maoddi e Silvio Tolu, i ragazzi e le ragazze, assieme al tecnico Gianluca Pinna e alla psicologa dello sport Gianna Manca, sono stati ricevuti alla Unipol Domus dal Cagliari Calcio, che ha voluto fare loro una sorpresa. Ad attenderli all’ingresso dell’impianto c’era Elisabetta Scorcu, responsabile CSR del club rossoblù, che li ha guidati negli spogliatoi. Per molti di loro è la prima volta dentro lo stadio. Indimenticabile.

Alessio e Loredana hanno guardato ammirati le foto lungo la sezione museale dello stadio. Marco, mentre gli altri si avviavano dentro gli spogliatoi, si è ferma di colpo a bocca aperta davanti a una gigantografia: è quella autografata di Gigi Riva, il suo grande idolo. La gioia è tangibile sul volto di tutti, quando, negli armadietti dove solitamente si cambiano i loro beniamini, trovano la loro nuova divisa. Fra i più emozionati c'è Nicola, il più giovane, che riceve un foglio consegnato dal Cagliari e annuncia a tutti i compagni e le compagne la seconda sorpresa: I Fenicotteri sono convocati lunedì prossimo alla Unipol Domus per la presentazione ufficiale, che avverrà prima del fischio d'inizio del posticipo di Serie A fra Cagliari e Torino.

Prima di ripartire per Oristano, la squadra al completo fa l’ingresso in campo per la foto ufficiale. Anche i più timidi si sciolgono e davanti alle telecamere gridano: «Forza Casteddu!» In attesa di vivere un'alta giornata magica lunedì sera allo stadio, e dell'inizio dei tornei di Quarta e Quinta Categoria, previsto per gennaio, il ghiaccio è ufficialmente rotto. I Fenicotteri, nati nel 2010 grazie all'impegno dell’educatrice Francesca Cappai, di alcuni medici e volontari, hanno vinto la prima edizione della Quarta Categoria nel 2019, partecipando poi nello stesso anno alle finali nazionali di Coverciano.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes