Piccoli comuni, un progetto nel Pnrr

MASULLAS. Misure di sostegno ai piccoli borghi abbandonati. Opportunità da cogliere per il rilancio dei piccoli centri e per quelle comunità che intendono valorizzare le proprie risorse. Tanto ha...

MASULLAS. Misure di sostegno ai piccoli borghi abbandonati. Opportunità da cogliere per il rilancio dei piccoli centri e per quelle comunità che intendono valorizzare le proprie risorse. Tanto ha deciso di fare il Comune del “Parte Montis” con la propria manifestazione di interesse al bando dell’ Assessorato regionale della Pubblica Istruzione Beni Culturali, finalizzata alla selezione di un progetto pilota per la rigenerazione culturale, sociale ed economica dei borghi abbandonati e a rischio abbandono, finanziato nell'ambito dei fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Un progetto che punta a rivitalizzare il tessuto socio-economico e necessariamente coinvolge la comunità, i cittadini, le imprese le associazioni. Per questo motivo è stata indetta per domani, alle 17.30 in aula consiliare, un’ assemblea pubblica per discutere “la candidatura di Masullas a progetto pilota di rigenerazione culturale, sociale ed economica”. Nel corso dell’incontro il sindaco Ennio Vacca illustrerà il bando e le opportunità del PNRR, mentre i professionisti incaricati illustreranno gli interventi di opere pubbliche in corso di realizzazione. L’iniziativa del Comune sarà una co-progettazione e pertanto è fondamentale dare ampio spazio al confronto e all’intervento dei cittadini su idee e progetti privati da inserire nella visone generale del progetto. Il centro storico di Masullas ha tutti i requisiti per partecipare; il progetto, infatti, riguarda i piccoli borghi che non superano le 300 unità abitative. Insieme all’obiettivo di tutela del patrimonio culturale, l’interesse è rivolto anche alle esigenze di rivitalizzazione sociale ed economica, di rilancio occupazionale e di contrasto dello spopolamento.(iv.ful.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes