La Nuova Sardegna

Oristano

Dal 22 al 28 maggio

A Torregrande si segue il vento coi campionati di kite foil

di Davide Pinna
A Torregrande si segue il vento coi campionati di kite foil

Decine di atleti in gara

20 maggio 2023
3 MINUTI DI LETTURA





Oristano La chiamano Formula Uno del mare, per le grandi velocità che si possono raggiungere. Il kite foil, una particolare forma di kite surf che permette alle tavole di planare sopra l’acqua grazie a una pinna che si stacca dalla tavola, può viaggiare sino a quaranta nodi di velocità, circa 75 chilometri orari. Dal 22 al 28 maggio centinaia di atleti da tutto il mondo sfrecceranno nelle acque del golfo di Oristano, davanti a Torregrande e a Eolo, il chiosco che da tempo è diventato un punto di riferimento anche internazionale per gli sport acquatici e da spiaggia.

Sono due gli eventi che animeranno l’ultima settimana di maggio: il Mondiale master, che porterà a Torregrande almeno venticinque atleti over 35 da tutto il mondo e l’Europeo giovanile, con il meglio del ranking mondiale a livello maschile e femminile, compresa l’oristanese Maddalena Spanu. Per gli atleti, Torregrande sarà una tappa fondamentale nel percorso di avvicinamento ai Giochi Olimpici di Parigi 2024, dove il kite foil farà il suo esordio.

La città e la provincia si confermano così protagoniste di eventi sportivi internazionali: oltre al kite foil, c’è stata a fine marzo la tappa di Riola del mondiale Motocross, e oggi e domani a Tramatza entreranno in azione i piloti del mondiale Supermoto. «L’Oristanese è al centro del mondo grazie ai tre eventi di questa primavera – ha commentato l’assessore regionale al Turismo Gianni Chessa –. Anche i mondiali master e gli europei giovanili di kite foil rientrano nel programma “Sardegna, isola dello sport”. Una strategia che la giunta regionale sta portando avanti con convinzione sin dall’insediamento. Grazie all’attenzione dei media internazionali, arriverà un notevole risultato promozionale non solo per l’Oristanese, ma per tutta la Sardegna».

«Ancora una volta, Torregrande si conferma una sede ideale per gli sport acquatici grazie alla professionalità degli organizzatori che il Comune di Oristano ha sempre sostenuto» è il commento del primo cittadino Massimiliano Sanna, accompagnato dall'assessore allo Sport Antonio Franceschi e da quello al Turismo Luca Faedda.

«Sarà un grande spettacolo, potremo ospitare la grande famiglia del kite, di cui anche noi ci sentiamo parte, in un locale completamente rinnovato e pronto a una lunga stagione di eventi sportivi e non solo che non si limiterà all’estate. Abbiamo ospitato i Mondiali di kite già nel 2022 e l’appuntamento è confermato anche per il 2024» ha affermato l’organizzatore e titolare di Eolo, Eddy Piana.

L’inizio vero e proprio sarà il 23 maggio, con la cerimonia di apertura alle 18 da Eolo. Per l’occasione, potrebbero arrivare a Torregrande centinaia di croceristi che sbarcheranno in tarda mattinata al porto di Santa Giusta dalla Costa Diadema. L’effettivo svolgimento delle gare sarà legato alle condizioni meteo: in tutte le giornate la partenza è prevista per le 11. Venerdì 26 maggio cominceranno anche gli eventi serali, con il concerto di Big Mama alle 19 da Eolo. Sabato 27 toccherà ai Carovana Folk, mentre domenica 28 alle 16 arriveranno le premiazioni, alle 17 la cerimonia di chiusura e alle 19 il dj set conclusivo curato da Sandro Azzena.

La copertura televisiva nel 2022 è stata garantita da 71 emittenti globali, con 121 paesi coinvolti, poco meno di un miliardo di famiglie potenzialmente collegate in TV e 250 milioni di spettatori online e per il 2023 si sta lavorando con l’obiettivo di raggiungere risultati simili.
 

In Primo Piano
Politica

Sassari, il primo discorso di Giuseppe Mascia: «È venuto il momento della responsabilità: le priorità sono lavoro e salute»

di Giovanni Bua
Le nostre iniziative