La Nuova Sardegna

Oristano

Cronaca

Allarme a Magomadas: un presunto ordigno sul litorale di Noesala

di Alessandro Farina
Allarme a Magomadas: un presunto ordigno sul litorale di Noesala

Lo hanno trovato i barracelli, la zona è stata chiusa in attesa degli artificieri

15 gennaio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Magomadas Un tubo metallico trascinato dalle correnti fino a terra è stato ritrovato nella serata di domenica 14 gennaio sul litorale di Noesala. Sul posto sono intervenuti i barracelli di Magomadas che, guidati dal capitano Renzo Sanna, considerate le scritte di allerta stampate sul tubo metallico che ha le fattezze di un ordigno, ha immediatamente allertato la Prefettura, le forze dell'ordine e la Guardia Costiera di Bosa. Sul posto è intervenuta una pattuglia di carabinieri della compagnia di Macomer, stazione Bosa, che hanno i poi allertato i colleghi di Tresnuraghes, una volta accertato che il luogo del ritrovamento risultava di competenza di questo comune. L'area del ritrovamento è stata temporaneamente interdetta per le opportune verifiche in programma questa mattina, che stabiliranno di cosa effettivamente si tratta, forse i resti di un tracciante d'illuminazione utilizzato nelle navi una delle ipotesi, con modalità di rimozione in sicurezza. 

Elezioni regionali 2024

Video

Elezioni regionali, ecco i volti di tutti i consiglieri eletti in Sardegna

Le nostre iniziative