La Nuova Sardegna

Oristano

Politica

Nasce Oristano al Centro: il gruppo in consiglio comunale è composto da Giuliano Uras e Roberto Pisanu

di Enrico Carta

	Giuliano Uras (in primo piano) e Roberto Pisanu
Giuliano Uras (in primo piano) e Roberto Pisanu

L’annuncio dei consiglieri che lasciano quindi Sardegna al centro Venti/20. L’assessore di riferimento rimane Ivano Cuccu (Urbanistica e Viabilità)

26 marzo 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Oristano Le grandi manovre, se ci saranno, sono rinviate a data da destinarsi. Per ora non si è andati al di là di un cambio di nome del gruppo consiliare di Sardegna al centro venti/20 che da ora in poi si chiamerà Oristano al centro. Non cambiano però i componenti del gruppo che nell’assemblea civica è sempre formato dai consiglieri Giuliano Uras e Roberto Pisanu e che in giunta ha quale rappresentante l’assessore all’Urbanistica e alla Viabilità, Ivano Cuccu. Ciò significa che, per il momento, gli equilibri nella maggioranza che sostiene il sindaco Massimiliano Sanna non sono cambiati. Si resta con il vantaggio di un solo consigliere rispetto alla minoranza, cui va aggiunto il voto spesso disponibile di Sergio Locci che ufficialmente non è però nella compagine di centro destra. Per il resto tutto rimane uguale.

Bisogna ora capire se il cambio di nome porterà conseguenze particolari anche nel resto dello schieramento dando vita a spostamenti di consiglieri e gruppi verso altre compagini oppure se sarà solo una questione di forma, ma non di numeri. Le voci di trattative per ospitare i tre consiglieri di Prospettiva Aristanis sono ancora forti e Forza Italia continua a essere l’eventuale approdo più gettonato. Per ora, però, il cambio non c’è stato e forse effettuarlo è più complesso di quel che si pensava alla vigilia delle elezioni regionali o nella fase immediatamente successiva al voto. Di certo, se si fa il paragone con altri momenti, per il sindaco Massimiliano Sanna quello attuale sembra di assoluta quiete, nonostante qualche recente frizione in giunta per la questione legata alla Società Oristanese di Equitazione e a uno scontro con l’assessore allo Sport, Antonio Franceschi, che comunque è rimasto al suo posto. Al momento, non sembrano esserci partiti o gruppi consiliari talmente forti da poter sollevare l’asticella delle richieste e riaprire la crisi, così come era avvenuto la scorsa estate.

In Primo Piano
L’intervista

L’assessore regionale Franco Cuccureddu: «Possiamo vivere di turismo e senza abbassare i prezzi, inutile puntare solo su presenze e grossi numeri»

di Luigi Soriga
Le nostre iniziative