La Nuova Sardegna

Oristano

Giovani

Servizio civile universale, il Comune di Oristano cerca quarantotto operatori


	Una delle sale dell'Aquarium Arborense
Una delle sale dell'Aquarium Arborense

Le selezioni saranno curate dalla Fondazione Oristano. Il progetto prevede l’inserimento in una serie di strutture dell’amministrazione

26 marzo 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Oristano Servizio civile universale, da lunedì 8 aprile si parte con le selezioni a cura della Fondazione Oristano. Operatrici e operatori volontari saranno impegnati nei progetti finanziati dal Dipartimento per le Politiche Giovanili e del Servizio Civile Universale: si tratta delle iniziative Cittadini consapevoli, La bussola, Take my hand, Articolo 4, I giovani ci accompagnano sui sentieri dell’autonomia e dell’inclusione sociale, Monumenti Aperti e Oristanoforyou, dove il mare incontra la storia. Proprio quest’ultimo, rivolto a venti volontari che saranno impiegati per dodici mesi all’Antiquarium arborense, nell’Archivio storico comunale, nel Centro di documentazione della Sartiglia e nella Pinacoteca comunale Carlo Contini è uno dei progetti finanziati all’interno della rete della Cooperativa sociale Studio e Progetto 2 per un totale di quarantotto operatori. Gli altri sette progetti sono quelli finanziati a cura dell’Associazione Imago Mundi, Cooperativa Casa Famiglia, Cooperativa Luoghi comuni, Cooperativa Progetto H, Cooperativa Studio e Progetto 2.

La procedura di selezione prevede l’accertamento dei requisiti di ammissibilità, i colloqui, la valutazione dei titoli, l’approvazione e la pubblicazione delle graduatorie sui siti degli enti. Il colloquio verterà sulla conoscenza del progetto, sugli elementi di base della materia specifica oggetto dei singoli progetti e sulle principali norme del Servizio civile universale. La pubblicazione del calendario vale come notifica della convocazione. Candidate e candidati che, pur avendo inoltrato la domanda, non si presentassero al colloquio nei giorni stabiliti senza giustificato motivo, saranno automaticamente fuori dalla selezione per non aver completato la relativa procedura. È inoltre obbligatorio presentarsi almeno quindici minuti prima del colloquio con documento di identità in corso di validità.

Chi si presenterà alla selezione per i posti riservati ai Giovani con Minori Opportunità (GMO), dovrà partecipare al colloquio con la documentazione così come indicato nel progetto per cui hanno presentato domanda ovvero l’autocertificazione che attesta il requisito ISEE inferiore o pari alla soglia di 15.000 euro. Nel sito della Fondazione Oristano, nella sezione dedicata al Servizio Civile, sarà possibile consultare il file con le indicazione sulla sede di attuazione del progetto, la data in cui avverrà la selezione, l’indirizzo e la sede del colloquio, l’orario e i dati identificativi di ciascun candidato. (cat.co.)

In Primo Piano
Il funerale

«Il nostro Stefano torna a casa»: all’ippodromo di Sassari la camera ardente per il giovane fantino

Le nostre iniziative