La Nuova Sardegna

Oristano

I riconoscimenti

Oristano: premi per il liceo musicale che però aspetta da anni un proprio auditorium

di Paolo Camedda

	Ragazzi e insegnanti del liceo musicale al concorso internazionale di Scandicci
Ragazzi e insegnanti del liceo musicale al concorso internazionale di Scandicci

Grande successo a Scandicci per il Benedetto Croce. Il progetto per una grande sala per i concerti è fermo da anni

02 giugno 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Oristano Dopo i risultati prestigiosi ottenuti negli anni scorsi a Verona, il Liceo musicale "Benedetto Croce" di Oristano ha vinto il 1° premio al 13° Concorso internazionale Città di Scandicci, in provincia di Firenze, venendo insignito del Pegaso, dedicato alla memoria di Nicolò Ciatti, e assegnato dalla Regione Toscana alla miglior scuola partecipante. In tutto i giovani musicisti oristanesi hanno ottenuto dall'11 al 19 maggio ben 33 podi, con 4 premi assoluti e 12 primi premi.

La scuola, anche considerato il bacino d'utenza ridotto rispetto ad altri Licei, si conferma dunque un'eccellenza nel territorio. «I risultati sono stati ottimi – sottolinea il dirigente scolastico, Salvatore Maresca – abbiamo vinto il Pegaso come miglior scuola partecipante, in base alla somma dei punti ottenuti dai nostri allievi in tutte le categorie, poi il primo premio assoluto per il coro e il primo premio per l'orchestra, più una serie di premi individuali». La partecipazione ai concorsi è un mezzo per avvicinare i ragazzi alla musica, offrirgli degli stimoli, farli fare esperienza e squadra. «È una soddisfazione vederli così entusiasti – afferma il dirigente – nonché un motivo d'orgoglio per noi averli preparati. Durante l'anno abbiamo avuto anche le masterclass, con gli insegnanti del Conservatorio di Sassari, con cui abbiamo una convenzione. Sono stati dei momenti di alternanza scuola lavoro».

Altre iniziative sono previste per fine anno scolastico: «Il 5 giugno faremo il tradizionale concerto di fine anno – ha annunciato Maresca – e saremo ospitati, come da tradizione, nell'auditorium dell'Istituto Mossa, adatto per accogliere coro e orchestra». È questo l’unico punto dolente di una scuola che si presenta con le carte in regola nel panorama didattico provinciale. Il Liceo musicale Benedetto Croce, nato nel 2015/16, pur essendo dotato di aule con strumentazioni all'avanguardia, non ha al momento un proprio auditorium.

«C'è un progetto – spiega il dirigente scolastico – ma purtroppo è fermo da tempo». Al momento nel Liceo oristanese, che prevede una selezione in ingresso, ci sono una novantina di ragazzi. Oltre alle materie classiche di tutti i licei, gli allievi imparano a suonare ognuno due specifici strumenti, fanno musica di insieme (archi, camera, fiati, canto corale e orchestra) e studiano tecnologie musicali. Una scuola che riceve interesse da parte dei giovani e delle loro famiglie, alle prese però con un problema logistico non di poco conto. L’auditorium dovrebbe essere realizzato dalla Provincia, ma non sembrano esserci risorse all’orizzonte.

In Primo Piano
L'appello

Gara di solidarietà a Macomer Tutti in fila per aiutare Antonio

di Simonetta Selloni
Le nostre iniziative